Anno: XXI - Numero 117    
Lunedì 1 Giugno 2020 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » LA CAMERA PENALE DI ROMA RICONSEGNA LA TOGA PER PROTESTA

LA CAMERA PENALE DI ROMA RICONSEGNA LA TOGA PER PROTESTA

Clamorosa protesta dei penalisti della Capitale: domani consegneranno le toghe al presidente del CoA per denunciare il blocco della Giustizia

LA CAMERA PENALE DI ROMA RICONSEGNA LA TOGA PER PROTESTA

Si presenteranno a Piazzale Clodio alle 12, con la toga in mano, per riconsegnarla al presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati. Protesta così la Camera penale di Roma, che stanca dello stop ai processi a causa dell’emergenza coronavirus ha deciso di compiere un gesto simbolico ma concreto per manifestare il proprio dissenso. «Abbiamo atteso più di due mesi per potere indossare ancora, in aula, la nostra toga. Per contribuire a fornire al nostro Paese un servizio essenziale: la Giustizia. Una visione miope e timorosa impedisce, ancora oggi, una effettiva ripresa – si legge nella nota della Camera penale -. A nulla sono serviti i nostri solleciti che denunciavano una vera e propria “rottamazione” di tantissimi processi, la mancanza di chiarezza sui criteri di scelta delle poche cause da trattare e le riaperture degli uffici». In assenza di risposte, dunque, i penalisti hanno deciso di passare ai fatti, rendendo pubblica «questa incredibile situazione» nell’unico modo possibile: «scollarci la nostra seconda pelle, la toga. Oggi inutile e inutilizzata, per consegnarla alla custodia temporanea di chi ce l’ha affidata, l’avvocatura». In piazza ci saranno il Presidente e tutti i componenti del Consiglio Direttivo della Camera Penale di Roma, dove smetteranno la propria toga, in attesa di risposte concrete e, soprattutto, di poter tornare in aula.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

GLI AVVOCATI CONTRO LA PARALISI

GLI AVVOCATI CONTRO LA PARALISI

28 Maggio 2020

Protesta corale: dai documenti votati dagli ordini ai gesti eclatanti come quello dei professionisti che domani restituiranno simbolicamente i loro codici davanti ai tribunali

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.