Anno: XXII - Numero 224    
Venerdì 26 Novembre 2021 ore 16:10
Resta aggiornato:

Home » Il 70% dei direttori del personale, ha disposto i controlli sul Green pass Sondaggio

Il 70% dei direttori del personale, ha disposto i controlli sul Green pass Sondaggio

Aidp tra i manager prima dell’entrata in vigore dell’obbligo

Il 70% dei direttori del personale, ha disposto i controlli sul Green pass Sondaggio

L’Aidp, Associazione di direttori del personale, ha lanciato una ricerca interna, cui hanno risposto oltre 560 tra direttori del personale e manager delle risorse umane, per capire a che punto siamo a poche ora dall’entrata in vigore del Green pass: il “34% delle aziende ha già definito una procedura per i controlli, mentre il 61% circa ci sta lavorando anche tenuto conto delle ultimissime novità esplicitate del 12 e 13 ottobre” ed “il 72% ha optato per la modalità di controllo dei lavoratori per tutti gli accessi in azienda, mente il 28% farà controlli a campione, così come definito dalla norma”. Lo si legge in una nota, in cui la presidente dell’Aidp Matilde Marandola ricorda che “l’obbligo del Green pass nei luoghi di lavoro, che scatta domani, 15 ottobre, prevede una serie di ricadute operative sulle aziende soprattutto su alcuni aspetti centrali come: la gestione delle misure di controllo, la riorganizzazione delle attività, la gestione dei dati raccolti e le conseguenze sui lavoratori privi” del certificato.

“Una serie di attività che calate nelle diverse aziende, in differenti settori e mansioni, in molti casi implicano una varietà di interrogativi operativi in funzione della normale programmazione da parte delle aziende delle attività, pur in presenza di una norma chiara nei sui aspetti generali”, si chiude la nota.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Parità di genere non solo al lavoro

Parità di genere non solo al lavoro

26 Novembre 2021

Il giudizio di ProfessionItaliane sulla L. n. 162/2021 e la collaborazione per integrare i piccoli progressi inseriti in una normativa più ampia

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.