Anno: XXV - Numero 28    
Venerdì 23 Febbraio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Geologi. Giornata Mondiale Ambiente, 7 milioni di persone muoiono per l’inquinamento atmosferico, le fonti rinnovabili sono il futuro

Geologi. Giornata Mondiale Ambiente, 7 milioni di persone muoiono per l’inquinamento atmosferico, le fonti rinnovabili sono il futuro

Il tema scelto nel 2019 per celebrare la 47esima edizione della Giornata mondiale dell’ambiente è “Sconfiggere l'inquinamento atmosferico”: circa 7 milioni di persone in tutto il mondo muoiono prematuramente ogni anno a causa dell’aria inquinata

Geologi. Giornata Mondiale Ambiente, 7 milioni di persone muoiono per l’inquinamento atmosferico, le fonti rinnovabili sono il futuro

Il Consiglio Nazionale dei Geologi, sempre attento alle tematiche dell’ambiente, aderisce come ogni anno a questa iniziativa, proclamata nel 1972 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che si celebra il 5 giugno. “Bisogna puntare decisamente sulle fonti di energia rinnovabile riducendo sempre più il ricorso ai combustibili fossili per contrastare l’inquinamento atmosferico. – dichiara Vincenzo Giovine, Vice Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi –  Le rinnovabili rappresentano il futuro dell’economia del nostro Paese, in linea anche con l’obiettivo 7 dell’Agenda 2030 dell’Onu che recita: ‘Aumentare considerevolmente entro il 2030 la quota di energie rinnovabili nel consumo totale di energia’ e con l’Accordo di Parigi del 2015, firmato da 195 Paesi, che mira a ridurre le emissioni di anidride carbonica, uno dei principali e più pericolosi gas serra. Per migliorare la qualità dell’aria nel pianeta in cui viviamo – spiega Giovine – tutti possiamo e dobbiamo contribuire. A livello globale incentivando, come detto, l’utilizzo di fonti di energia ‘pulita’ e a livello individuale adottando semplici gesti quotidiani quali un utilizzo minore dell’automobile per andare a lavoro facendo ricorso, in sostituzione, a mezzi di trasporto green, come, ad esempio, la bicicletta. Come geologi ed esperti dell’ambiente abbiamo il dovere di insistere e sensibilizzare le istituzioni, i media e i cittadini affinché le tematiche dell’ambiente siano sempre più di attualità, interesse e impegno per tutti. Temi come la tutela della risorsa idrica superficiale e sotterranea, il consumo di suolo, i fenomeni di dissesto connessi agli aspetti climatici, non sono distanti ed estranei a noi e alle nostre attività ma ci coinvolgono in maniera diretta interagendo con le nostre esistenze” conclude il Vice Presidente Cng.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Stati generali della geotermia

Stati generali della geotermia

13 Giugno 2022

Giovedì 16 giugno 2022 dalle ore 9.00 alle ore 18.30 - Sala Convegni Capranichetta in Piazza di Montecitorio n. 131 in Roma

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.