Anno: XXIII - Numero 139    
Martedì 9 Agosto 2022 ore 13:15
Resta aggiornato:

Home » Architetti. Crisi grave, ma si aprono opportunità

Architetti. Crisi grave, ma si aprono opportunità

Miceli (presidente Consiglio nazionale) a conferenza Ordini

Architetti. Crisi grave, ma si aprono opportunità

“I prossimi cinque anni saranno decisivi per la nostra categoria professionale”, perché “veniamo da una fase di crisi, aggravata ulteriormente dall’emergenza sanitaria” da Covid-19. Però, “si aprono nuove possibilità che riguardano il nostro Paese e l’Europa”, dunque spetterà “a noi mettere in campo una strategia nuova ed una capacità innovativa” che metta “la qualità al centro del futuro del nostro territorio”.

A parlare così il presidente del Consiglio nazionale degli architetti Francesco Miceli, aprendo stamani, all’Auditorium del Massimo, a Roma, la Conferenza nazionale degli Ordini della categoria; eletto nel maggio scorso, per il quinquennio 2021/2026 guiderà una comunità professionale che conta 153.692 iscritti ai 105 Ordini territoriali, di cui 65.391 donne e 88.301 uomini. Il numero uno dei professionisti ha evidenziato il “calo del mercato lavorativo relativo ai servizi per la progettazione”, e “al netto della ‘bolla’ Superbonus 110%, il mercato si è dimezzato del 50%”, pertanto “noi dobbiamo lavorare per allargarlo, costruendo un Piano nazionale per il lavoro”, ha concluso Miceli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.