Anno: XX - Numero 176    
Martedì 22 Ottobre 2019 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » Epap, 21 milioni su montanti iscritti

Epap, 21 milioni su montanti iscritti

Poeta, 'ok del ministero a rivalutazioni più alte di quelle di base'

Epap, 21 milioni su montanti iscritti

 

“21 milioni di euro accreditati sui montanti degli iscritti per rendere le pensioni più alte e più adeguate al costo della vita”. Così il presidente dell’Epap (Ente pluricategoriale, cui sono iscritti dottori agronomi e forestali, geologi, fisici, chimici ed attuari) Stefano Poeta commenta il via libera, giunto dalla Direzione Generale del Ministero del lavoro, all’approvazione della delibera adottata dal Cda della Cassa pensionistica il 29 maggio 2019, finalizzata all’attribuzione sui montanti individuali degli extra-rendimenti per gli anni dal 2013 al 2016. L’Epap, aggiunge, “ha la possibilità di rivalutare il risparmio accantonato dagli iscritti anche in base ai risultati degli investimenti e non soltanto in base all’andamento del Pil italiano. Al momento il Ministero del Lavoro ci ha autorizzati a versare gli extra-rendimenti fino al 2016. I 21 milioni, proporzionalmente contabilizzati sui montanti a partire dal primo gennaio del 2019, diventeranno presto 27 milioni grazie ai 6 milioni maturati nel 2017”, aggiunge. “Si tratta di una buona notizia per i nostri iscritti che si vedranno concretamente accreditare rivalutazioni più alte rispetto a quelle di base. Questo risultato è di assoluta importanza in quanto certifica l’oculatezza degli investimenti attuati e incide sui futuri assegni pensionistici. È la strada maestra – ha concluso Poeta – per rendere la pensione sempre più adeguata ai bisogni degli iscritti”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.