Anno: XXII - Numero 35    
Lunedì 8 Marzo 2021 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » Coronavirus, rabbia medici e infermieri: “Vogliamo protezioni adeguate”

Coronavirus, rabbia medici e infermieri: “Vogliamo protezioni adeguate”

I sindacati di medici e infermieri scrivono al governo: "Garantire protezioni adeguate o risponderanno di danni fisici al personale"

Coronavirus, rabbia medici e infermieri: “Vogliamo protezioni adeguate”

Le mascherine e le altre misure di protezione non bastano, e non vengono utilizzate a sufficienza. Medici e infermieri non si sentono sicuri e a lanciare l’allarme, in questo giorni di psicosi da coronavirus, sono i loro sindacati,. che alzano la voce per mandare un messaggio al governo: “Le protezioni vanno garantite” E, si spinge a dire l’Anaao dell’Emilia-Romagna: “Vi riterremo responsabili dei danni fisici al personale”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Il rapporto Censis sull’Avvocatura

Il rapporto Censis sull’Avvocatura

05 Marzo 2021

Studio di ricerca, basato su un programma triennale di lavoro, per analizzare le condizioni attuali, le prospettive della professione ed il suo ruolo nella fase congiunturale che si va attraversando, nonché la percezione e le attese degli avvocati nei confronti della loro Cassa professionale

Anche i medici aziendali faranno i vaccini

Anche i medici aziendali faranno i vaccini

04 Marzo 2021

Una vera e propria traccia di lavoro di cui ha parlato la ministra per gli Affari regionali, Maria Stella Gelmini, nell’audizione davanti alla Commissione parlamentare per le questioni regionali

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.