Anno: XXV - Numero 89    
Mercoledì 22 Maggio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Commercialisti, situazione economia del Paese: “Molto negativa”

Commercialisti, situazione economia del Paese: "Molto negativa"

Prospettive economiche non positive con ritardi nei pagamenti e difficoltà per le aziende

Commercialisti, situazione economia del Paese:

Sono queste le previsioni sull’economia italiana date dal Censis a seguito di un sondaggio su 4mila commercialisti italiani che hanno il “polso della situazione” su cosa sta accadendo al sistema economico e produttivo italiano. Oltre il 62,1% degli intervistati definisce l’attuale situazione economica del Paese “molto o abbastanza negativa” e le criticità maggiori si registrano, come al solito, al centro e nel mezzogiorno d’Italia. Solo l’11,7% degli intervistati ha visto, nell’ultimo anno un miglioramento della situazione economica, contro un 44,6% che parla di peggioramenti ma il peggio deve ancora venire: nei prossimi dodici mesi per il 48,8% degli esperti contabili il quadro rimarrà negativo come oggi, per il 38,7% peggiorerà e solo per il 12,5% migliorerà. Secondo il 54,7% dei commercialisti nei prossimi 5 anni sarà sempre più difficile mandare avanti un’impresa, e secondo il 91,3% dei commercialisti nell’ultimo anno le aziende clienti hanno subito ritardi nella riscossione dei crediti e se si blocca la ruota dei pagamenti le imprese a loro volta avranno ritardi nel pagare i fornitori.

Fonte. Il Giornale.it

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.