Anno: XXV - Numero 105    
Giovedì 13 Giugno 2024 ore 13:30
Resta aggiornato:

Home » L’ULTIMA BEFFA: TASSATO ANCHE IL CONTRIBUTO ENPAM DI 1.000 EURO

L’ULTIMA BEFFA: TASSATO ANCHE IL CONTRIBUTO ENPAM DI 1.000 EURO

Oliveti: «Dopo gli applausi dai balconi, ritornano le azioni avverse del governo»

L’ULTIMA BEFFA: TASSATO ANCHE IL CONTRIBUTO ENPAM DI 1.000 EURO

«Parlamento e Governo hanno assestato l’ennesimo duro colpo a tutti i medici del nostro Paese che sono stati in prima fila nei drammatici mesi dell’emergenza Covid-19». Comincia così il comunicato dell’Enpam, l’ente previdenziale di medici e odontoiatri, stigmatizzando il fatto che la Commissione Bilancio della Camera, per esigenze di tempo («motivazione che appare se possibile ancora più inaccettabile», si legge ancora nel comunicato), ha deciso non esaminare l’emendamento al Dl rilancio che intendeva detassare i contributi che, con proprie risorse, le Casse previdenziali private hanno erogato a favore dei propri iscritti per far fronte alla crisi seguita all’emergenza Coronavirus.

«In questo modo verranno tassati i sussidi di solidarietà che abbiamo concesso proprio ai nostri medici e dentisti in difficoltà – ha attaccato senza mezzi termini Alberto Oliveti, presidente dell’Enpam -. In questo senso, ci sentiamo mortificati nell’esercizio della nostra funzione di sostegno».

L’Enpam ha deciso, con proprie risorse, di erogare un bonus di 1.000 euro al mese per tre mesi a favore dei propri iscritti in difficoltà economiche. Un contributo che il governo ha ritenuto di tassare, a differenza di quanto avvenuto con i 600 euro statali che invece sono stati concessi esentasse.

«Si tratta di una discriminazione intollerabile» ha sottolineato Oliveti. Una differenza di trattamento che, tra l’altro, «diventa ancora più inammissibile se si considera la lista sterminata di emendamenti al Dl rilancio che la stessa Commissione Bilancio ha approvato, concedendo aiuti e sostegni economici alle più disparate categorie lavorative. Per noi medici invece – conclude Oliveti – dopo gli applausi dai balconi, ritornano le azioni avverse del governo. E a questo punto mi chiedo provocatoriamente: a quando le aggressioni fisiche e legali?».

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

AL G7, LA PRIMA VOLTA DI UN PAPA

AL G7, LA PRIMA VOLTA DI UN PAPA

14 Giugno 2024

La prima volta di un Pontefice al G7, forum di potenze globali nato quasi 50 anni fa per far fronte alle conseguenze della crisi energetica e del caro petrolio.

G7 2024 IN PUGLIA

G7 2024 IN PUGLIA

13 Giugno 2024

Il summit al via oggi a Savelletri affronterà una serie di temi cruciali, dalla guerra in Ucraina, alla crisi in Medio Oriente, dall’Intelligenza artificiale all’immigrazione, fino alle questioni finanziarie.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.