Anno: XXV - Numero 110    
Venerdì 21 Giugno 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » L’Avvocatura interlocutore delle istituzioni per la Cyber security

L'Avvocatura interlocutore delle istituzioni per la Cyber security

Si è tenuto venerdì scorso al Senato il convegno dal titolo “Cyber security, sfide, innovazione e diritti” organizzato dall’Ocf.

L'Avvocatura interlocutore delle istituzioni per la Cyber security

Ha aperto il convegno la Sen. Mariastella Gelmini, Membro Commissione di Vigilanza RAI. “Serve affrontare questo tema e proporre soluzioni al legislatore ed è importante affrontare questo tema con dei professionisti”, ha dichiarato. “Come ci insegna l’esperienza del Pnrr, solo da una sinergia della PA con le professioni, con un atteggiamento sussidiario, è possibile raggiungere gli obiettivi, accelerare la macchina e mettere a terra gli investimenti”.  Per il Prof. Davide de Lungo, Consigliere Parlamentare Camera dei deputati, “in merito alla formazione sulla sicurezza cibernetica, si potrebbe valutare un protocollo d’intesa fra Ocf e l’Agenzia Nazionale per la cybersicuezza, volta a promuovere iniziative di sensibilizzazione e formazione per i professionisti. È inoltre auspicabile che Ocf possa mettere in atto una scambio virtuoso di competenze con l’Agenzia e con le amministrazioni titolari nella messa a terra del PNRR, e in particolare dell’investimento 1.5 della Componente 1 della Missione 1, che stanzia 623 milioni di euro per l’ecosistema Cyber Nazionale. Infine, Ocf potrebbe trovare un coinvolgimento nel procedimento di attuazione della nuova direttiva NIS 2, al cui recepimento si sta procedendo con l’art. 3 del disegno di legge di delegazione europea 2022-2023”. Per l’ Avv. Stefano Tedeschi, Membro dell’Ufficio di Coordinamento dell’Ocf, “l’applicazione degli istituti giuridici tradizionali potrebbe rivelarsi inadeguata rispetto alle richieste di sicurezza digitale, che si estendono non solo nella direzione della prevenzione dei cyber attacchi ma anche in quella di intervento. Se le frontiere della cybersecurity sono in continua espansione, allora la materia giuridica, in combinazione con quella tecnologica, sarà destinata a mutare molto rapidamente dal punto di vista normativo e ciò richiederà un aggiornamento frequente, con un impatto sui processi aziendali e gli adempimenti richiesti agli operatori per adeguarsi”. L’avv. Accursio Gallo, Segretario Ocf ha dichiarato come “particolare rilevanza assuma oggi il dialogo che Ocf e l’intera avvocatura necessariamente devono intrattenere con i soggetti che rappresentano la complessità del mondo contemporaneo. L’obiettivo è quello di individuare ed analizzare le nuove esigenze e le richieste che da parte della società in evoluzione, cittadini, istituzioni, imprese arrivano al mondo degli Avvocati”. Marco Gabriele Proietti, Presidente Cyber Security Italy Foundation ha diffuso alcuni dati e spiegato quanto “occorra considerare la formazione cyber un investimento e non un costo. Nel primo semestre del 2023 l’Italia ha registrato un aumento del 40% degli attacchi cyber, 4 volte di più di quando accade nel mondo. I settori più a rischio sono quelli economico finanziari e assicurativi. Dal 2018, mentre a livello globale gli incidenti sono aumentati di più del 60%, nel nostro Paese la crescita complessiva ha raggiunto il 300%. Contestualmente si stima che a livello globale manchino 3-4 milioni di professionisti nel campo della cybersecurity, 100mila solo in Italia”.  Per l’Avv. Stefano Mele, Gianni & Origoni, Partner e Responsabile del Dipartimento Cybersecurity & Space Law “Nel PNR è previsto di creare un cloud nazionale per la P.A. Dato che le pmi in Italia sono anche strumento e veicolo di attacco informatico per le grandi aziende strategiche ed hanno difficoltà a trovare i mezzi economici e professionali per contrastare le organizzazioni criminali, una buona idea potrebbe essere quella di sfruttare il cloud nazionale per la P.A anche per le Pmi”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.