Anno: XXI - Numero 239    
Venerdì 27 Novembre 2020 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » Il Contenzioso dinanzi ai Tribunali delle Acque, 26 novembre e 3 dicembre 2020

Il Contenzioso dinanzi ai Tribunali delle Acque, 26 novembre e 3 dicembre 2020

Il Corso si terrà di giovedì pomeriggio

Il Contenzioso dinanzi ai Tribunali delle Acque, 26 novembre e 3 dicembre 2020

La Società Italiana degli Avvocati Amministrativisti, in collaborazione con la Libera Università S.S. Assunta – Lumsa, ha organizzato un Corso di aggiornamento su “Il Contenzioso dinanzi ai Tribunali delle Acque” , strutturato in due incontri (26 novembre e 3 dicembre 2020 – termine iscrizioni 23 novembre 2020).

Il Corso si terrà di giovedì pomeriggio, secondo il programma che segue (è possibile anche l’iscrizione ad un singolo incontro o a due incontri; in ragione della situazione epidemiologica è stata organizzata la frequenza “da remoto”, dal propio Studio: le presenze verranno verificate con apposite modalità idonee a verificare la stessa in modo constante durante gli incontri).

È stata avviata la procedura per il riconoscimento dei crediti formativi professionali; a coloro che avranno frequentato il Corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione, con indicazione delle ore effettive di presenza.

Il Corso è presente anche a catalogo Mepa – Acquistinretepa per la Pubblica Amministrazione.

Come da convenzione stipulata con il Consiglio dell’Ordine di Roma , verrà riconosciuto uno sconto del 10% sulle quote di iscrizione, in favore a tutti gli iscritti all’Ordine degli Avvocati di Roma ed uno sconto del 20% sulle quote di iscrizione, in favore dei primi 30 praticanti e/ o Avvocati nati dopo il 1 gennaio 1990.

Manifesto CTA IX 2020 Tribunali Acque

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Aiga. Emergenza Covid nelle carceri italiane

Aiga. Emergenza Covid nelle carceri italiane

25 Novembre 2020

Angelis, “A destare particolare preoccupazione è il problema del sovraffollamento delle strutture penitenziarie, che impedisce qualunque tipo di distanziamento sociale

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.