Anno: XXIV - Numero 28    
Giovedì 9 Febbraio 2023 ore 12:30
Resta aggiornato:

Home » Il Cnf incontra il ministro Nordio e chiede di correggere le riforme

Il Cnf incontra il ministro Nordio e chiede di correggere le riforme

Ieri mattina la presidente Maria Masi ha rappresentato al Ministro la necessità di intervenire sulle riforme approvate e in itinere per correggere alcune criticità e per garantire l'effettività dell'esercizio di difesa

Il Cnf incontra il ministro Nordio e chiede di correggere le riforme

La presidente del Consiglio nazionale forense, Maria Masi, è stata ricevuta questa mattina dal nuovo Guardasigilli, Carlo Nordio, nella sede del ministero della Giustizia insieme a una delegazione del Cnf composta dalla vicepresidente Patrizia Corona, dalla segretaria Rosa Capria e dal tesoriere Giuseppe Iacona.

Durante l’incontro la presidente Masi ha rappresentato al Ministro la necessità di intervenire sulle riforme approvate e in itinere per correggere alcune evidenti criticità e per garantire l’effettività dell’esercizio di difesa.

Sono stati anche affrontati gli aspetti legati al rafforzamento del ruolo e delle funzioni degli avvocati nei consigli giudiziari e a un loro maggiore coinvolgimento anche nell’organizzazione dei tribunali e negli uffici ministeriali, nell’ottica di un senso di comunità della giurisdizione e di un migliore equilibrio nel rapporto tra avvocatura e magistratura nell’amministrazione della giustizia.

Tutto si è svolto in un clima cordiale e costruttivo e la rappresentanza dell’avvocatura istituzionale ha manifestato infine al Ministro l’impegno e la sensibilità degli avvocati sul tema della progettazione di un nuovo modello di esecuzione penale, rispettoso della Costituzione e dei diritti umani delle persone detenute.

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Cassa Forense, rivaluta dell’ 8,1% le pensioni dal 1/1/2023

Cassa Forense, rivaluta dell’ 8,1% le pensioni dal 1/1/2023

08 Febbraio 2023

Il CdA di Cassa Forense, con voto unanime, ha deliberato la rivalutazione dell’8,1% delle pensioni degli Avvocati per l'anno 2023 disponendo, contestualmente, l'adeguamento dei contributi minimi dovuti dai colleghi così come il “tetto” per il calcolo delle future pensioni.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.