Anno: XXV - Numero 69    
Lunedì 22 Aprile 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Risposta alla lettera di Carlo Cerallo

Risposta alla lettera di Carlo Cerallo

La tua lettera dimostra veramente maturità

Risposta alla lettera di Carlo Cerallo

Non perché hai superato l’esame, ma per aver scritto “mi sarei vergognato di ricorrere in tribunale contro la bocciatura”, dimostrando prima di tutto di essere portatore di valori che evidentemente quel tuo “collega” non ha, perché non gli è stato insegnato il rispetto che si deve agli altri, in particolare ad un docente al quale è affidato il compito di contribuire a formare i giovani studenti. Purtroppo, come hai dimostrato di percepire, questi episodi di aggressione agli insegnanti, che si sono ripetuti negli ultimi tempi, spesso con il concorso dei genitori dello studente “ribelle”, sono la dimostrazione di un grave degrado nella società che nasce proprio in famiglie. Chi manifesta comportamenti violenti è spesso un frustrato, un deluso dall’ambiente nel quale vive. Ed è un potenziale aggressore di chiunque si trovasse di fronte, magari in un banale diverbio per motivi di circolazione stradale. Con atti che possono rovinargli la vita.

Fortunatamente ci sono altre famiglie ed altri giovani. Come te, che evidentemente sono cresciuti in un contesto di valori civili e, immagino, spirituali, che ti accompagnano dall’adolescenza verso l’età adulta e saranno un motivo di sviluppo della tua personalità nella prospettiva della professione che vorrai intraprendere negli anni a venire.

E con famiglie come la tua e giovani come te che possiamo nutrire speranza nel futuro della nostra Italia.

Un saluto cordiale che vorrai estendere ai Tuoi Genitori

Il Direttore

Luigi Berliri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.