Anno: XXV - Numero 133    
Mercoledì 24 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Intermediari e assicurati non ascoltati nella riforma della Rc Auto

Intermediari e assicurati non ascoltati nella riforma della Rc Auto

Presentato in Parlamento il progetto da parte del M5S sulla abolizione del bonus malus

Intermediari e assicurati non ascoltati nella riforma della Rc Auto

Come non ringraziare il partito politico, o meglio il Movimento, che ha presentato in Parlamento l’abolizione del bonus malus della rc auto, facendo sua l’idea dell’Ania e dell’Ivass.

Chi ha sentito il parere degli intermediari assicurativi ?

Si vogliono colpire le truffe ? Encomiabile. Bastava chiedere all’Inghilterra , leader assoluto in Europa .

Si è avvertita l’esigenza di proporre una modifica ? Era sufficiente guardare in Francia , dove , da diversi anni sono contemplati 12(dodici) quesiti che vengono proposti agli utenti , assicurati dalla rc auto.

Già ci ha pensato la pandemia con il crollo delle vendite di auto e il traffico si è drasticamente ridotto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.