Anno: XXV - Numero 105    
Giovedì 13 Giugno 2024 ore 13:30
Resta aggiornato:

Home » Cadiprof: un esempio virtuoso di integrazione con il Servizio Sanitario Nazionale

Cadiprof: un esempio virtuoso di integrazione con il Servizio Sanitario Nazionale

Il Ministero della Salute ha stilato una serie di accorgimenti per evitare che improvvise ondate di calore, sempre più frequenti in questi ultimi anni, provochino stati di malessere e a volte conseguenze ben peggiori per la popolazione

Cadiprof: un esempio virtuoso di integrazione con il Servizio Sanitario Nazionale

Tra le raccomandazioni più importanti per gli adulti possiamo ricordare:

  1. Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata
  2. Indossare un abbigliamento leggero e comodo
  3. Rinfrescare l’ambiente domestico e di lavoro
  4. Bere molti liquidi, mangiare molta frutta e verdura, non bere alcolici
  5. Fare pasti leggeri e porre attenzione alla conservazione domestica degli alimenti
  6. Usare il potere rinfrescante dell’acqua
  7. Conservare correttamente i farmaci
  8. Prestare attenzione alle persone a rischio

Tra queste ultime, i soggetti più a rischio sono sicuramente i bambini e gli anziani per i quali il ministero ha stilato specifiche raccomandazioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

A Lucerna secco no alle condizioni di Putin

A Lucerna secco no alle condizioni di Putin

18 Giugno 2024

In un vertice, quello tenuto a Lucerna con le delegazioni di oltre novanta paesi, che si è concluso con una dichiarazione finale fin troppo scontata, la presa di posizione meno banale è stata probabilmente proprio quella Ucraina.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.