Anno: XXIII - Numero 113    
Lunedì 4 Luglio 2022 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Bonus zanzariere 2022: cos’è, come funziona e come ottenerlo Si può beneficiare del bonus zanzariere anche nel 2022.

Bonus zanzariere 2022: cos’è, come funziona e come ottenerlo Si può beneficiare del bonus zanzariere anche nel 2022.

Ma cos’è e come funziona?

Bonus zanzariere 2022: cos’è, come funziona e come ottenerlo Si può beneficiare del bonus zanzariere anche nel 2022.

Il bonus zanzariere, infatti, consiste in uno sconto o una detrazione del 50%. Nello specifico, se l’installazione del nuovo impianto rispetta alcuni criteri, le spese possono essere coperte dalle agevolazioni previste per l’ecobonus al 50%, la misura per lo sgravio fiscale per lavori di efficientamento energetico degli edifici.

Nel dettaglio, si parla di bonus zanzariere perché l’installazione di una zanzariera può rientrare nelle detrazioni fiscali dell’ecobonus per le schermature solari, ovvero per i dispositivi in grado di schermare la luce solare e migliorare di conseguenza anche l’efficienza energetica dell’immobile.

Una zanzariera, per poter fungere anche da schermatura solare deve rispettare determinati requisiti:

essere provvista di marcatura CE;

essere fissata in modo stabile;

non può essere liberamente montabile e smontabile.

È anche necessario, per ottenere il bonus zanzariere, che il dispositivo installato protegga una superficie vetrata (come una finestra o porta a vetri) esposta al sole negli orientamenti a Est, Ovest o Sud. Le zanzariere devono anche essere regolabili, ovvero devono poter essere gestite in funzione della radiazione solare.

Uno dei requisiti più importanti per il bonus zanzariere è stabilito dall’Enea, prevede che per considerare una zanzariera come schermatura solare il valore Gtot complessivo (cioè il fattore totale di energia solare) tra zanzariera e vetrata deve essere inferiore a 0,35.

Per beneficiare del bonus zanzariera, inoltre, è necessario che i dispositivi possano essere installate su immobili di qualsiasi categoria catastale già esistenti, regolarmente accatastati e in regola con il pagamento di tributi e oneri. La detrazione, infatti, non si può ottenere per immobili in costruzione.

La detrazione fiscale consiste in una riduzione delle imposte (Irpef o Ires) per un importo pari al 50% della spesa sostenuta per l’acquisto e l’installazione delle zanzariere e per la rimozione degli eventuali sistemi preesistenti. Può essere detratto anche l’onorario del professionista che si occupa della pratica Enea.

Per il 2022 l’importo detraibile per gli interventi di efficientamento energetico ammontano a un massimo di 60.000 euro. La detrazione Irpef è suddivisa in 10 rate di pari importo spalmate nei successivi 10 anni in sede di dichiarazione dei redditi.

Per ottenere il bonus zanzariere è necessario comunicare all’Enea i dati dell’intervento. La comunicazione può essere effettuata dal beneficiario della detrazione fiscale che ha pagato l’intervento o da un tecnico intermediario entro 90 giorni del termine dei lavori o dall’avvenuto collaudo degli stessi attraverso l’apposito sito web.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.