Anno: XXV - Numero 133    
Mercoledì 24 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Al via da Bologna il “Giro di welfare” per le imprese

Al via da Bologna il “Giro di welfare” per le imprese

La prima tappa dell'iniziativa è il 7 giugno a cura di NexumStp e Welfarebit

Al via da Bologna il “Giro di welfare” per le imprese

Il welfare aziendale è la scelta più conveniente per un’azienda che voglia incentivare e aumentare il benessere e la produttività dei propri dipendenti. NexumStp e Welfarebit hanno organizzato il primo tour italiano dedicato al welfare per le imprese. La prima tappa dell’iniziativa “Giro di welfare”, che si svilupperà a livello nazionale, è il 7 giugno a Bologna. Ogni incontro in calendario sarà aperto con l’intervento di Cesare Damiano, già ministro del Lavoro e presidente della Commissione Lavoro della Camera dei deputati. L’obiettivo? Condividere e mettere le imprese a conoscenza di tutte le opportunità finalizzate al benessere dei dipendenti. Un ciclo di incontri con il quale si attraverserà l’Italia con i professionisti del mondo del lavoro, della consulenza legale, fiscale e aziendale di NexumStp e di Welfarebit.. Il primo appuntamento si terrà presso la sede di Confartigianato di Bologna alle ore 9:30 dove saranno presenti anche il presidente di NexumStp, Paolo Stern, che parlerà di temi inerenti il premio di risultato e vantaggi per imprese e lavoratori dal welfare aziendale, e il general manager di Welfarebit, Paolo Giacometti, il quale parlerà di welfare semplice. L’incontro terminerà con l’approfondimento da parte del Fondo FonARCom sull’argomento della formazione finanziata per il welfare aziendale. A seguire, il 27 giugno “Giro di welfare” arriva a Novara per proseguire in autunno con successivi appuntamenti a Perugia, Bari, Olbia, Roma.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Stipulato l’atto di donazione allo Stato della casa di Pasolini

Stipulato l’atto di donazione allo Stato della casa di Pasolini

24 Luglio 2024

È stato stipulato mercoledì, a Roma, al Ministero della Cultura, l’atto con cui il produttore cinematografico e televisivo Pietro Valsecchi ha donato allo Stato l’appartamento in via Giovanni Tagliere n. 3 a Roma, dove, tra il 1951 e il 1954, Pier Paolo Pasolini visse insieme alla madre, negli anni in cui insegnava in una scuola privata a Ciampino e dove iniziò a scrivere il suo primo romanzo “Ragazzi di vita”.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.