Anno: XXV - Numero 125    
Venerdì 12 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Esce per andare a lavorare, gli occupano la casa: costretto a vivere in auto da 6 giorni

Esce per andare a lavorare, gli occupano la casa: costretto a vivere in auto da 6 giorni

È accaduto a Quarto, nella provincia di Napoli, lo scorso 7 novembre: un uomo è uscito di casa per andare a lavorare e, al suo ritorno, l’ha trovata occupata.

Esce per andare a lavorare, gli occupano la casa: costretto a vivere in auto da 6 giorni

È uscito di casa, come tutte le mattine, per andare a lavorare ma, al suo ritorno, ha trovato la sua abitazione occupata abusivamente da altre persone. È accaduto lo scorso 7 novembre a Quarto, nella provincia di Napoli, dove un uomo, ormai da sei giorni, è costretto a vivere nella sua auto. Il malcapitato ha sporto denuncia ai carabinieri e si è rivolto al deputato di Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli per denunciare la sua situazione.

“Una storia allucinante che apre uno squarcio preoccupante sul fenomeno delle occupazioni abusive. Nella stessa zona di via De Gasperi, come affermato dalla vittima di questo incredibile episodio, già in passato ci sono state occupazioni abusive sempre effettuate da personaggi vicini a quelli che hanno occupato casa sua. La tecnica sarebbe sempre la stessa, attendere che la vittima esca di casa per occuparla con donne e bambini. Il paradosso è quello che, a cinque giorni dall’accaduto, l’assegnatario dorma in macchina e gli abusivi in casa. Si proceda immediatamente a sgomberare l’appartamento restituendolo a chi lo abitava e si verifichi se c’è un “sistema” dietro a queste occupazioni” ha dichiarato Borrelli, che su Facebook ha pubblicato anche la denuncia fatta dall’uomo ai carabinieri.

“Vivo in macchina da cinque giorni e se voglio entrare in casa mia per prendere i miei effetti personali devo avvisare i Carabinieri che, solo per cortesia, mi accompagnano, mentre quelli dormono nel mio letto e usano le mie cose” la parole che la vittima ha affidato al deputato.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Gli studenti italiani sono dei veri “ciucci”

Gli studenti italiani sono dei veri “ciucci”

12 Luglio 2024

Al sud il 52% dei ragazzini all’ultimo anno di scuola media non ha competenze base in matematica e il 40% fatica in italiano - alleviamo somari di alto livello: il 6,6% degli studenti non ha competenze minime - in Campania e Sardegna la situazione è particolarmente grave: l'ignoranza dilaga.

Il mistero del rapporto scomparso

Il mistero del rapporto scomparso

10 Luglio 2024

Che fine ha fatto il rapporto sulla competitività europea che Ursula Von Der Leyen ha commissionato a Mario Draghi?.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.