Anno: XXV - Numero 133    
Mercoledì 24 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Come far rinascere le aree dismesse della circumetnea

Come far rinascere le aree dismesse della circumetnea

Visiting internazionali e giovani studenti insieme per pianificare la riqualificazione delle aree strategiche

Come far rinascere le aree dismesse della circumetnea

“Mənd_IT – Ricucire lembi urbani” per superare le criticità dei collegamenti tra i paesi pedemontani e la città di Catania. Un percorso progettuale – in linea con il PNRR – ideato e organizzato dall’Ordine e dalla Fondazione degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori etnei, Fce e dai comuni di Adrano, Biancavilla e Santa Maria di Licodia, con l’obiettivo di analizzare le aree dismesse delle fermate della Circumetnea dei tre Comuni. Passeggiate con gli stakeholders, seminari su riqualificazione e dibattitti sulla rigenerazione, sopralluoghi con professionisti, docenti e visiting internazionali che hanno accompagnato nel loro percorso progettuale i giovani dell’SDS (Struttura Didattica Speciale) di Architettura di Siracusa, negli scorsi mesi hanno animato le tappe propedeutiche al workshop, che si terrà domani venerdì 17 febbraio alle ore 17.00, presso la sala P.T. Padiglione E4 delle Ciminiere di Catania. 

Un evento che vedrà la presentazione dei progetti nati con lo scopo sì di migliorare l’estetica, ma soprattutto di spingere la destinazione d’utilizzo di aree a vocazione turistica, accendendo i riflettori su un tratto che interessa diversi chilometri che ruotano attorno alle aree dismesse della ferrovia e analizzando il loro impatto sul paesaggio. Il convegno mira infatti a individuare soluzioni ecosostenibili di collegamento dell’area pedemontana, proponendosi come volano per una pianificazione futura di sviluppo.

A introdurre i lavori, moderati da Marta Silvestre (Meridionews) sarà Eleonora Bonanno (presidente Fondazione Ordine degli Architetti PPC CT). I saluti istituzionali saranno di Giovanni Lucifora (vice presidente Ordine degli Architetti PPC CT), Antonio Bonanno (sindaco di Biancavilla), Giovanni Buttò (sindaco di S.M. Di Licodia), Fabio Mancuso (sindaco di Adrano) e Salvatore Fiore (presidente FCE).

 Al dibattito interverranno Irene Donatella Aprile (dirigente Soprintendenza BB.CC.AA. di Ct), Enzo Spartà (commissario Ente Parco dell’Etna), Vincenzo Infantino (direttore generale ARPA Sicilia), Piero Mattei (commissario Città metropolitana Ct), Matteo Ignaccolo (direttore DICAR), Fausto Carmelo Nigrelli (presidente SDS Architettura Sr), Mario D’Amico (direttore Di3A), Francesco Miceli (presidente CNAPPC), Alessandro Amaro (coordinatore FAS), Mauro Scaccianoce (presidente Ordine Ingegneri Ct), Filippo Di Mauro (presidente Fondazione Ordine Ingegneri Ct), Rosario Fresta (presidente ANCE Ct), Antonella Bondì (presidente AIAPP), Mariagrazia Leonardi (inArch Sicilia), Dario Antignano (presidente INBAR), Giuseppe Trombino (presidente INU) e Marco Oddo (presidente FIAB Ct). 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.