Anno: XXV - Numero 62    
Venerdì 12 Aprile 2024 ore 13:15
Resta aggiornato:

Home » Commercialisti etnei a lezione di comunicazione

Commercialisti etnei a lezione di comunicazione

Odcec Catania, formazione continua per sviluppare l’efficienza del team e per stimolare i clienti all’impegno

Commercialisti etnei a lezione di comunicazione

Leadership e comunicazione efficace: dalla negoziazione al linguaggio, passando per la gestione degli stati emotivi. Competenze che, in maniera trasversale, accrescono il valore delle persone, anche e soprattutto in ambito professionale. È con questi obiettivi che l’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania ha organizzato una sessione di cinque incontri formativi – conclusisi nei giorni scorsi – guidati dal coach di esperienza internazionale Francesco Scimò.

«Le lezioni, riservate a trenta iscritti, sono state molto frequentate e hanno suscitato grande interesse nella categoria – ha sottolineato il presidente Odcec Salvatore Virgillito – i temi trattati contribuiscono a conoscere meglio gli aspetti cruciali della comunicazione interna ed esterna, stimolando l’attenzione dei professionisti verso variabili troppo spesso sottovalutate all’interno degli studi».

«Sapere comunicare bene è disciplina – ha spiegato Scimò – è inefficace argomentare senza pause, parlare per primi, non ascoltare e pensare che l’interlocutore intenda ogni dettaglio a noi noto».

L’attività di ogni commercialista implica il confronto con il cliente e con un team di lavoro, che secondo l’esperto, va gestita attraverso una comunicazione assertiva, con più indagine, maggiore adattamento e senza risposte conflittuali.

Durante le sessioni di coaching si è approfondita la trasversalità dei professionisti, impegnati a relazionarsi con attività molto diverse tra loro. E per quanto possano essere sempre attivi per orientare ogni caso specifico verso una strategia di successo dell’impresa, diventa fondamentale per i commercialisti stimolare ogni cliente alla consapevolezza.

«Il dialogo va plasmato, a volte va semplificato, in relazione al contesto, al settore e alla persona, e nello scambio bisogna constatare sempre che ci sia comprensione reciproca. Sviluppare queste cosiddette collateral skills per il commercialista – ha aggiunto la presidente del Comitato Pari Opportunità Simonetta Murolo – significa esercitare la capacità d’ascolto con il cliente, ma anche all’interno del team». Come? Secondo le tecniche di comunicazione approfondite con il coach è fondamentale impegnarsi a fare domande e adattare il proprio posizionamento rispetto a chi si ha di fronte.

Le informazioni sensibili e le strategie da perseguire vanno trasferite al beneficiario con cautela, bisogna osservarlo, interpretare i segnali non verbali, le tecniche suggeriscono di analizzare ogni elemento della conversazione cercando di intuire quando l’altro effettivamente è in ascolto e quando smette di esserlo, per non sprecare tempo e per riequilibrare – al bisogno – l’attenzione.

Tra i temi trattati, appunto, non è stato secondario questo aspetto del timing: quella del tempo è una risorsa che non va mai negata al team di lavoro, anzi va governata con meno parsimonia. È il tempo riservato direttamente al cliente che va ridotto, rendendo la comunicazione chiara ed efficace. Il successo delle sessioni di coaching stimolano l’Ordine etneo a continuare questo percorso di crescita professionale, grazie alle opportunità offerte dalla formazione continua

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.