Anno: XXV - Numero 107    
Martedì 18 Giugno 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » E-commerce, a Napoli boom di transazioni con 52,4 mld di euro va gestito con nuovi modelli organizzativi”

E-commerce, a Napoli boom di transazioni con 52,4 mld di euro va gestito con nuovi modelli organizzativi”

La sfida dei commercialisti partenopei: attivi 4 bandi per finanziare la digitalizzazione delle imprese

E-commerce, a Napoli boom di transazioni con 52,4 mld di euro va gestito con nuovi modelli organizzativi”

 “I dati parlano di 52,4 mld di euro di transazioni on line nel 2023 con una crescita del 13% rispetto al 2022. I settori trainanti sono quelli del turismo e dei trasporti con 19 mld di euro di transazioni. L’Ecommerce di prodotto cresce raggiungendo i 35 mld di euro (+8%). Questi numeri confermano un’ipotesi di sviluppo importante che i professionisti devono saper interpretare attraverso l’analisi di nuovi modelli organizzativi per le imprese. Con Camera di commercio di Napoli stiamo invece valutando l’opportunità di finanza da mettere in campo per nuovi progetti per aiutare le piccole e medie imprese a sviluppare questo settore”. Lo ha dichiarato Vincenzo Tiby, consigliere delegato della commissione Tecnologia e Innovazione, Nel corso del convegno “I modelli organizzativi e lo sviluppo dell’E-commerce: il ruolo del commercialista” promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, presieduto da Eraldo Turi.

Un boom quello del commercio digitale analizzato anche da Maria Cristina Gagliardi, consigliere delegato della commissione Attività artigianali e commerciali: “E’ interessante analizzare come siano cambiate le abitudini di acquisto degli italiani. Con l’avvento dell’e-commerce l’età media degli acquirenti on line era di 36 anni oggi è arrivata a 47 anni indicando un ampliamento consistente dei consumatori digitali. Anche chi acquista nei negozi comunque si informa sulle specifiche dei prodotti sul web. Per questo c’è una perfetta integrazione con il retail sempre più influenzato dal digitale”. 

Sulla necessità per le imprese di attrezzarsi per vincere questa sfida è intervenuta Marilena Nasti, consigliere delegato della commissione Finanza agevolata: “L’e-commerce è elemento trainante dei processi produttivi delle aziende. Ecco perché queste ultime iniziano ad attrezzarsi, grazie ai finanziamenti in itinere, sempre di più per realizzare le piattaforme e per guardare anche ai mercati esteri. C’è un panorama molto nutrito di finanziamenti per le imprese in questo settore. La missione 1 del Pnrr è dedicata proprio a questa mission. Si tratta di somme spese per la competitività e i professionisti sono in grado di svolgere un ruolo primario nel sodalizio con gli imprenditori su questi temi”. 

La necessità per le imprese di dotarsi di nuovi modelli organizzativi è stata sottolineata da Bianca Bosco, presidente della commissione Tecnologia e Innovazione: “Non basta attivare solo un sito e-commerce per avere successo. Bisogna strutturarsi e analizzare bene il prodotto, la logistica e il customer care, valutandone anche le criticità in modo da ridurre i rischi d’impresa. In questo, il supporto dei commercialisti è fondamentale”. Il focus sulle misure dedicate alla creazione di piattaforme è stato affrontato da Angela Fragnelli, presidente della commissione Finanza agevolata: “Ci sono diverse misure di finanza agevolata per creare o ampliare una piattaforma e-commerce. Ci sono diversi bandi come quello Simest che prevede una piccola quota a fondo perduto per le aziende che puntano sull’internazionalizzazione, quelli di Invitalia come Resto al Sud e Nuove imprese a tasso zero e infine quello della Camera di commercio di Napoli su transizione 4.0”.

Roberto Parisio (dirigente dell’area regolazione del mercato della Camera di Commercio di Napoli) ha parlato delle misure a sostegno delle Piccole e Medie imprese nello sviluppo dell’e-commerce con le nuove opportunità.

Sugli aspetti fiscali del commercio elettronico con particolare attenzione a quanto previsto dalle normative nazionali e comunitarie è intervenuto Salvatore Galiero (presidente della commissione Attività artigianali e commerciali).

Storie di esperienze positive sono state raccontate da Fabio de Concilio (Ceo Farmacosmo S.p.A) e Antonio Sorrentino (Ceo Doppio Click) che hanno illustrato le idee imprenditoriali di una società tutta napoletana pioniera dell’e-commerce farmaceutico e non solo: dalla nascita alla quotazione in Borsa in pochi anni, le strategie e l’operatività per lo sviluppo in rete di un’impresa di successo.

 

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.