Anno: XXV - Numero 132    
Martedì 23 Luglio 2024 ore 13:20
Resta aggiornato:

Home » L’Equo compenso va applicato senza se e senza ma

L’Equo compenso va applicato senza se e senza ma

Una nota del Cnappc al Presidente del Consiglio dei ministri dopo le recenti sentenze del TAR Veneto e del Tar Lazio.

L’Equo compenso va applicato senza se e senza ma

“Con la tesi espressa dal TAR Lazio e dal Tar Veneto, si chiariscono i profili sollevati dell’ANAC con la nota dello scorso 19 aprile: l’applicazione del principio dell’equo compenso è inderogabile anche nei contratti pubblici”.

Così il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) in una nota inviata al Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni –  ai Ministri della Giustizia, delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Economia e delle Finanze,  ai Presidenti di  Anac e di Anci e    dell’Osservatorio Nazionale sull’Equo Compenso,  alla Cabina di regia per il Codice dei contratti pubblici e agli Ordini degli Architetti PPC.

 “L’unanime posizione del Giudice Amministrativo – prosegue il CNAPPC – ci conforta e conferma la nostra  posizione. Infatti, pur comprendendo i dubbi interpretativi iniziali, gli approfondimenti che abbiamo successivamente svolti evidenziano, nell’ambito dei contratti pubblici, l’applicazione del principio dell’equo espresso nella Legge n. 49/2023 senza se e senza ma.

 “In attesa di chiarimenti, se ritenuti necessari, della Cabina di Regia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, del MEF e del MIT è  fondamentale che le Stazioni Appaltanti diano seguito  a questo orientamento al fine di scongiurare, nell’interesse pubblico, prassi illegittime e, quindi, ulteriori contenziosi. L’applicazione dell’equo compenso è a garanzia di una prestazione professionale di qualità e, infatti, non bisogna mai dimenticare che la sua  ratio è quella di garantire un “compenso proporzionato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto, al contenuto e alle caratteristiche della prestazione professionale”.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.