Anno: XXIII - Numero 86    
Venerdì 27 Maggio 2022 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Famiglie numerose e monogenitoriali: i bandi di Cassa Forense

Famiglie numerose e monogenitoriali: i bandi di Cassa Forense

Nuove risorse economiche a disposizione degli iscritti, le domande vanno inviate entro il 31 marzo 2022 (bando n. 9/2021 e bando n. 10/2021)

Famiglie numerose e monogenitoriali: i bandi di Cassa Forense

Il tema della famiglia torna ad occupare l’attenzione di Cassa Forense, che con due nuovi bandi mette a disposizione delle risorse economiche dopo che, a causa dell’emergenza sanitaria, ha inteso privilegiare gli investimenti sul fronte sanitario. E ciò in attesa di valutare la portata dell’assegno unico, operativo dal 2022, a seguito del quale potranno essere valutate, dallo stesso ente, iniziative più rispondenti alle esigenze delle famiglie degli iscritti.

Oltre due milioni di euro risulta infatti l’importo stanziato nella seduta della Cassa Forense del 16 dicembre 2021, che si pone in linea con la nota politica di welfare attivo in favore degli Avvocati iscritti all’ente previdenziale. E ciò ad opera del reperimento di residui non adoperati in altre misure, per l’importo globale di 2.200.000 euro.

Il primo bando, n. 9 del 2021 (testo in calce), conta uno stanziamento di un milione e 700 mila euro, così venendo incontro alle necessità delle famiglie più numerose, quelle degli iscritti con almeno tre figli nel nucleo familiare di età inferiore a 26 anni. Questi potranno richiedere un contributo, erogato in unica soluzione, di € 2.000,00 per nucleo familiare.

Per chi ha oltre tre figli il contributo si eleva invece ad € 3.000,00 per nucleo familiare.

Per coloro che abbiano già beneficiato una volta del medesimo provvedimento, il contributo verrà ridotto del 50%.

Viene tuttavia escluso chi ne abbia beneficiato per due volte nel 2019 e nel 2020.

Il secondo bando, n. 10 del 2021 (testo in calce), che conta uno stanziamento totale di 500 mila euro, viene destinato alle famiglie monogenitoriali che abbiano nello stato di famiglia almeno un figlio di età inferiore a 26 anni, a proprio totale ed esclusivo carico economico, e nei cui confronti non vi sia obbligo di mantenimento altrui.

In questo caso si potrà chiedere un contributo, erogato in unica soluzione, di € 1.000,00 per ciascun figlio.

Per la partecipazione a entrambi i bandi è obbligatorio essere in regola con l’invio dei Mod. 5 per l’intero periodo di iscrizione alla Cassa.

Le domande devono essere inviate esclusivamente tramite l’apposita procedura on line attivata sul portale istituzionale di Cassa Forense entro le 24.00 del 31 marzo 2022, e dovranno contenere sia l’autocertificazione attestante la composizione del nucleo familiare con i relativi dati anagrafici, nonché l’attestazione ISEE rilasciata nell’anno 2022, senza omissioni e/o difformità.

Per i dettagli dei due provvedimenti e per i criteri di elaborazione delle graduatorie si invita a consultare la sezione welfare sul sito web www.cassaforense.it.

CASSA FORENSE, BANDO N. 9/2021 >> SCARICA IL PDF

CASSA FORENSE, BANDO N. 10/2021 >> SCARICA IL PDF

Fonte Altalex

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.