Anno: XXI - Numero 77    
Martedì 7 Aprile 2020 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » L’appello “irrinunciabile” in difesa del doppio grado di giudizio

L'appello "irrinunciabile" in difesa del doppio grado di giudizio

A Brescia l’inaugurazione dell'Anno Giudiziario dei Penalisti Italiani

L'appello

Il dibattito per l’inaugurazione dell’anno giudiziario degli avvocati penalisti italiani ha visto l’intervento di Matteo Renzi salutato dai calorosi applausi di una platea piuttosto benevola, l’ex premier ha preso la parola per ribadire ancora una volta la posizione fortemente critica del proprio partito nei confronti della riforma del processo penale voluta dal Governo giallorosso (di cui Italia Viva è comunque parte fondante), in particolare sul tema delle modifiche ai termini della prescrizione. “Le nostre proposte sulla giustizia – ha detto a sua volta Elena Boschi, capogruppo Iv alla Camera – sono assolutamente realizzabili se c’è la volontà politica e se Bonafede ascolta non solo Iv ma anche i penalisti riuniti a Brescia, i magistrati, i costituzionalisti e i tre cittadini che mediamente ogni giorno vengono condannati ingiustamente”,  La giustizia “non sia più terreno di scontro politico” è stato il monito che il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura, David Ermini, ha lanciato ai penalisti riuniti a Brescia. “I cittadini – ha aggiunto – devono poter contare su procedimenti brevi e giusti e sul rispetto dei loro diritti”, ha sottolineato Ermini, ribadendo l’invito ai ”partiti ad abbandonare rivalse, veti, ricatti e ultimatum” perché “nella tutela della giurisdizione e dei valori costituzionali tutti devono stare dalla stessa parte”.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.