Anno: XXV - Numero 86    
Venerdì 17 Maggio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Dopo Armando Rossi del coa Napoli e 6 ineleggibili del coa CT si è dimesso anche il 7mo catanese ineleggibile.

Dopo Armando Rossi del coa Napoli e 6 ineleggibili del coa CT si è dimesso anche il 7mo catanese ineleggibile.

Ne restano tanti altri a Roma Napoli Benevento Pisa Piacenza ecc. e al Cnf.

Dopo Armando Rossi del coa Napoli e 6 ineleggibili del coa CT si è dimesso anche il 7mo catanese ineleggibile.
  1. Ordini e Cnf sono enti pubblici non economici come stabilito dalla legge e disciplinato dall’anac in tema di appalti pubblici. Se fossero un’associazione ex art 21 cost (come sostenuto dal cnf davanti alla consulta) potremmo noi recedere dalla qualità di socio e fondare tanti ordini? E perché dovrebbero intervenire anac e PG nei nostri procedimenti? Perché il cnf sarebbe sotto, anzi proprio dentro il ministero?
  2. Alcuni consiglieri del Cnf ed il presidente Mascherin sono plurimandatari. Percepiscono dunque illegittimamente le indennità ( fino a 100 mila all’anno) che si sono autoassegnati coi soldi nostri ?
  3. Tecnicamente la mancanza di requisiti è ab origine e non sopravvenuta. Si dovrebbe andare a nuove elezioni e non procedere x scorrimento come nelle ipotesi di decadenza ? Le conseguenze sarebbero quindi ulteriori spese coi soldi nostri e nuove elezioni anche del CNF (eletto dai nuovi coa ripuliti).
  4. Il cnf che accolse il primo reclamo di un consigliere ineleggibile (Roma è stata la prima ad andare a elezioni) , legando le mani a tutte le altre successive commissioni elettorali, era un giudice in conflitto di interesse rispetto al petitum, con un presidente al 4 mandato consecutivo ?
  5. È ipotizzabile dunque un reato contro la pa? Un danno erariale o di immagine? E un illecito disciplinare? E un forte interesse sotteso al decantato spirito di servizio?
  6. Come possiamo difenderci dalle accuse di essere degli azzeccagarbugli, dall’ impoverimento dei valori di colleganza, dal ruolo subalterno nel processo e dagli attacchi violenti, anche fisici, se nn abbiamo rappresentanti forti , se non diamo il buon esempio ?

Da Facebook

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

È SULLE COMPETENZE CHE SI GIOCA IL FUTURO DELL’IA

È SULLE COMPETENZE CHE SI GIOCA IL FUTURO DELL’IA

15 Maggio 2024

Secondo l’indagine della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, il 66,7% dei “testimoni privilegiati” interpellati ritiene che le nuove tecnologie porteranno benefici in termini di nuove skills e opportunità occupazionali. Fondamentale la formazione.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.