Anno: XXV - Numero 133    
Mercoledì 24 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » DAL PROSSIMO ANNO ASSICURATE LE ATTIVITÀ A SCUOLA

DAL PROSSIMO ANNO ASSICURATE LE ATTIVITÀ A SCUOLA

Calderone 'Tema legato a nuovi mestieri e alle nuove professioni tecniche'

DAL PROSSIMO ANNO ASSICURATE LE ATTIVITÀ A SCUOLA

“Dal prossimo anno scolastico saranno coperte tutte le attività svolte dai docenti e dai ragazzi in ambito scolastico con un’assicurazione Inail.

Il nostro obiettivo è una scuola sicura e soprattutto di dare delle opportunità ai ragazzi, di poter svolgere i percorsi di alternanza scuola-lavoro sempre in sicurezza” ed è “un tema strategico, perché si collega anche quelle che sono i nuovi mestieri e le nuove professioni tecniche molto richieste dal mondo del lavoro”.

Lo afferma la ministra del Lavoro, Marina Calderone, in occasione della prima giornata di sensibilizzazione sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, organizzata dai dicasteri del Lavoro e dell’Istruzione, insieme a Inail e Inl, con gli studenti dell’Itis Enrico Fermi di Roma.

    Nel decreto lavoro, spiega, “abbiamo inserito una norma particolarmente importante, perché vuole sottolineare l’importanza della salute e sicurezza nell’ambito scolastico.

    Abbiano messo in protezione tutto il personale scolastico, i docenti ma soprattutto voi ragazzi. Dal 2023-24 sarete assicurati per tutte le attività che farete in ambito scolastico, questo che può sembrare qualcosa di normale, invece ha richiesto un grande lavoro e una grande ricerca di fondi per sostenere questa iniziativa”.

    “Finora le vostre famiglie – aggiunge – dovevamo sostenere i costi di una assicurazione privata per proteggervi e proteggere gli vostri compagni, dove eravate inseriti in un normale percorso di studio, e non eravate impegnati nei laboratori, in palestra e nei percorsi di alternanza scuola-lavoro. Grazie all’Inail vi metteremo in copertura, metteremmo in copertura gli insegnanti e il personale scolastico” in tutti i luoghi di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

NESSUN VISTO PER I TRIBUTARISTI

NESSUN VISTO PER I TRIBUTARISTI

24 Luglio 2024

Una sentenza della Corte costituzionale dice no al visto di conformità a sottolinea che nessuna equiparazione è praticabile tra professionisti appartenenti al sistema ordinistico e coloro che non sono organizzati in ordini o collegi.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.