Anno: XXV - Numero 28    
Venerdì 23 Febbraio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Approvata la proposta del Cnf di riforma della legge sul patrocinio a spese dello Stato

Approvata la proposta del Cnf di riforma della legge sul patrocinio a spese dello Stato

La proposta del Consiglio Nazionale Forense di riforma della legge sul patrocinio a spese dello Stato, è stata approvata dal Consiglio dei Ministri

Approvata la proposta del Cnf di riforma della legge sul patrocinio a spese dello Stato

Plauso di Mascherin (Cnf) “le modifiche alla normativa sul patrocinio a spese dello Stato che accolgono in buona parte la proposta del Consiglio nazionale forense (Cnf) e che vanno dall’estensione dell’istituto alla negoziazione assistita in caso di buon esito della stessa, a modalità più rapide e semplici per l’ammissione allo stesso e alla liquidazione dei compensi, a un maggior rispetto, come base di calcolo, dei limiti minimi fissati dagli attuali parametri. Con l’auspicio di poter apportare altri piccoli ritocchi migliorativi, in sede di percorso parlamentare”.  Il presidente dell’Ordine degli avvocati italiani Andrea Mascherin, aggiunge che “assieme ai nuovi parametri e alla legge sull’equo compenso si tratta di un altro passaggio verso il necessario riconoscimento della attività difensiva anche dal punto di vista economico. Nel dare atto al ministro Alfonso Bonafede di avere mantenuto l’impegno assunto con il Cnf, ora bisogna continuare a lavorare con la politica perché il diritto al compenso dignitoso per gli avvocati trovi sempre migliore e maggiore applicazione”.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.