Anno: XXI - Numero 165    
Venerdì 7 Agosto 2020 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » Cassa Forense: il termine di invio del Mod. 5/2020 differito al 31 dicembre

Cassa Forense: il termine di invio del Mod. 5/2020 differito al 31 dicembre

Sul sito internet di Cassa Forense è attiva, dal 20 luglio scorso, la procedura di invio del modello 5/2020, il cui termine è stato differito al 31.12.2020

Cassa Forense: il termine di invio del Mod. 5/2020 differito al 31 dicembre

Collegandosi al sito www.cassaforense.it, sezione “Accessi riservati” – “Posizione personale”, con le proprie credenziali, codice meccanografico e codice PIN personale, si accederà alla procedura di invio.

contributi dovuti in autoliquidazione per l’anno 2020, precisa Cassa Forense, potranno essere corrisposti, previa scelta obbligatoria e irrevocabile con una delle seguenti modalità alternative:

  • nelle consuete due rate o in unica soluzione entro il 31.12.2020, a mezzo M.Av. senza interesse e sanzioni;
  • in due rate annuali di pari importo con scadenza 31.03.2021 e 31.03.2022, a mezzo M.Av. maggiorate dell’interesse dell’1,50%, su base annua, senza sanzioni; tale interesse verrà calcolato con riferimento alla prima rata dal 01.01.2021 al 30.03.2021 e per la seconda dal 01.01.2021 al 30.03.2022;
  • mediante iscrizione nel ruolo 2021 (da formare a ottobre 2021), maggiorati degli interessi nella misura dell’1,50%, che saranno calcolati a decorrere dal 01.01.2021 al 31.10.2021 (data di formazione del ruolo) senza sanzioni, con possibilità di chiedere ulteriori rateazioni direttamente al Concessionario (fino a 72 rate).

Nel caso la contribuzione complessivamente dovuta per contributo soggettivo e contributo integrativo risulti inferiore a € 30,00 il versamento dovrà essere effettuato necessariamente entro il 31.12.2020.

a cura di: AteneoWeb S.r.l.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Togati Csm eletti col sorteggio, c’è già il no della magistratura

Togati Csm eletti col sorteggio, c’è già il no della magistratura

06 Agosto 2020

Nella riforma che sarà discussa oggi in Consiglio dei ministri è stata reinserita in extremis l’estrazione a sorte dei candidati, seppure in versione light. Ma due leader dell’associazionismo giudiziario, Albamonte e Sangermano, bocciano il sistema: «Produrrà solo nuove distorsioni»

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.