Anno: XXI - Numero 77    
Martedì 7 Aprile 2020 ore 16:00
Resta aggiornato:

Home » Un 2019 di sfide e nuove competenze

Un 2019 di sfide e nuove competenze

Il bilancio di fine anno nel video messaggio della Presidente Cno, Marina Calderone

Un 2019 di sfide e nuove competenze

Il 2019 è stato un anno importante per il Paese e soprattutto per la Categoria che ha celebrato i 40 anni della legge n. 12/79 istitutiva dell’Ordine. Un anniversario che non ha rappresentato solo un momento celebrativo, ma anche di riflessione sul passato, il futuro e le nuove sfide da intraprendere. A ripercorrere quanto accaduto in questi mesi, i cambiamenti politici e normativi e le competenze acquisite dalla Categoria in quest’ultimo anno, tra cui la possibilità di essere annoverati tra i professionisti che potranno gestire la crisi d’impresa, è la Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine, Marina Calderone, con il tradizionale video messaggio di fine anno. “Il nostro essere professionisti di riferimento del mercato del lavoro non è solo una scelta di campo al servizio di imprese e lavoratori, ma a servizio dell’intero Paese” spiega la Presidente.  “Dal 1979 ad oggi, infatti, tanta strada è stata fatta, tante conquiste siamo riusciti ad ottenere, soprattutto in termini di competenze”. “Parlare oggi di Consulenti del Lavoro significa guardare al futuro, ad una professione dinamica che ha saputo vivere i tempi e adattarsi a quelle che sono le sfide della società e soprattutto costruire una strada, un sentiero su cui mettere insieme tante competenze diverse”. Sfide che non mancheranno nel futuro ma che i Consulenti del Lavoro sono già pronti ad affrontare.

Guarda il video

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

400 miliardi (burocrazia permettendo)

400 miliardi (burocrazia permettendo)

07 Aprile 2020

Il governo mette in campo un'ingente liquidità per i prestiti alle imprese. Il meccanismo però è farraginoso: dalle procedure dipende quando arrivano i soldi sul conto degli imprenditori

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.