Anno: XXV - Numero 89    
Mercoledì 22 Maggio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » L’quo compenso vada anche ai praticanti

L’quo compenso vada anche ai praticanti

Il presidente dei Commercialisti al Festival a Trento

L’quo compenso vada anche ai praticanti

“Approvata la legge sull’equo compenso” per le prestazioni professionali (entrata in vigore il 20 maggio scorso, ndr), occorre che ci sia “un equo corrispettivo anche per i praticanti di studio”.

Parola del presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti Elbano de Nuccio, dal palco del Festival dell’economia di Trento che, a seguire, precisa pure in cosa consisterà il progetto formativo, annunciato stamani, che verrà avviato presto con il contributo della Cassa dottori commercialisti (Cdc): si tratterà, spiega il vertice della ncategoria, di un’iniziativa “rivolta agli iscritti all’Ordine”, che avrà “prima una fase di informazione ed orientamento nelle università” e, a seguire, la Cassa previdenziale “finanzierà il progetto con delle borse di studio”, afferma de Nuccio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.