Anno: XXIV - Numero 88    
Mercoledì 31 Maggio 2023 ore 14:00
Resta aggiornato:

Home » Ocse-Pisa 2018, gli studenti italiani non sanno più leggere

Ocse-Pisa 2018, gli studenti italiani non sanno più leggere

Solo il 5% dei quindicenni italiani è in grado di comprendere un testo e valutarne l’attendibilità. Risultati migliori in matematica, pessimi in scienze. Enormi disparità Nord-Sud, licei-istituti professionali.

Ocse-Pisa 2018, gli studenti italiani non sanno più leggere

Studenti italiani deboli in matematica e forti in italiano? No, tutto il contrario. E’ questo uno dei risultati più sorprendenti dell’ultima indagine Ocse-Pisa sulle competenze in lettura, matematica e scienze di 600 mila quindicenni di tutto il mondo. A questa edizione hanno partecipato 79 Paesi ed economie. Per la prima volta anche la Cina è rappresentata da 4 città e province: Pechino, Shanghai, lo Jiangsu e lo Zhejiang, che svettano in cima a tutte e tre le classifiche a distanze siderali dai Paesi occidentali (555 punti in lettura, 591 in matematica, 590 in scienze), seguite a ruota dalle altre tigri asiatiche. In Europa la parte del leone la fanno i soliti scandinavi, insieme all’Estonia e alla Polonia. E l’Italia? Mentre in matematica i nostri ragazzi sono in linea con la media Ocse (487 punti contro 489, con picchi di 514-5 punti nel Nordovest e nel Nordest: meglio della Finlandia), in lettura siamo dieci punti sotto la media degli altri Paesi (476 contro 487) e ancora peggio va nelle scienze, dove abbiamo avuto un crollo verticale (468 contro 489).

Fonte. Corriere della Sera

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Elezioni comunali: l’effetto Schlein c’è stato, eccome!

Elezioni comunali: l’effetto Schlein c’è stato, eccome!

31 Maggio 2023

È chiaro che all’indomani della sconfitta subita alle elezioni legislative, e con un occhio alle prossime europee, al momento del voto per i sindaci gli elettori del Pd si sono trovati frastornati ed hanno disertato le urne, soprattutto nel turno di ballottaggio, oppure, considerato il significato locale delle elezioni, hanno votato esponenti del Centrodestra.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.