Anno: XXV - Numero 133    
Mercoledì 24 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » È necessario riordinare la normativa tributaria

È necessario riordinare la normativa tributaria

L'Int ha presentato le sue proposte sui testo unici.

È necessario riordinare la normativa tributaria

Il presidente dell’Istituto nazionale tributaristi Riccardo Alemanno, con il vicepresidente Giuseppe Zambon e il consigliere Salvatore Cuomo, ha inviato all’Agenzia delle Entrate alcune proposte ed osservazioni sui testi unici della riforma fiscale, oggetto della consultazione pubblica terminata il 13 maggio.

Lo si legge in una nota, in cui l’associazione professionale esprime un “giudizio positivo circa il necessario riordino della normativa tributaria”.

    Le proposte, si precisa, “vanno dalla maggiore deducibilità dei costi derivanti dall’uso promiscuo di autoveicoli utilizzati da imprese e professionisti, alla possibilità di detrazione effettiva dei costi di aggiornamento professionale da parte dei giovani professionisti in regime forfettario, dalla rappresentanza e assistenza del contribuente alla creazione di un fondo famiglia, attraverso un contributo aggiuntivo agli accertamenti definitivi”.

    Per Alemanno “le ridotte disponibilità finanziarie a disposizione della riforma costituiscono un limite alla semplificazione, ma il riordino dei testi unici tributari è assolutamente necessario e condividiamo gli interventi del ministero dell’Economia” ha dichiarato Alemanno, secondo cui “sarà importante, di pari passo al riordino dei testi unici, anche applicare una tecnica legislativa più chiara e semplice, che renda le norme di più facile lettura e conseguentemente di più certa applicazione, norme che peraltro necessitano anche di stabilità nel tempo, lo ribadiamo da anni.

Non sarà semplice e occorrerà tempo, personalmente confido nel lavoro e nella competenza del viceministro Maurizio Leo e della dirigenza dell’Agenzia delle Entrate in particolare del direttore Ernesto Maria Ruffini. Noi, come tributaristi Int intermediari fiscali abilitati, porteremo il nostro contributo di professionalità e di esperienza derivante dal lavoro quotidiano sul campo”, chiude.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Semplificare la compensazione dei crediti

Semplificare la compensazione dei crediti

18 Gennaio 2023

L’Istituto Nazionale Tributaristi in audizione alla Commissione finanze del Senato su crediti d’imposta e strumenti di incentivazione fiscale.

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.