Anno: XXII - Numero 193    
Venerdì 15 Ottobre 2021 ore 15:00
Resta aggiornato:

Home » Parte bene la polizza collettiva della Fondazione Cni

Parte bene la polizza collettiva della Fondazione Cni

Lo scorso 15 febbraio il Consiglio Nazionale Ingegneri, attraverso l’attività della sua Fondazione, ha reso disponibile agli ingegneri iscritti all’Albo l’assicurazione di Responsabilità Civile Professionale e Tutela Legale denominata “Racing”.

Parte bene la polizza collettiva della Fondazione Cni

Un risultato giunto al termine di un lungo percorso che, a partire dall’introduzione dell’obbligo dell’assicurazione per i professionisti, ha visto la Fondazione

Cni protagonista di varie iniziative finalizzate a determinare le necessità degli iscritti sul tema e le

opportunità offerte dal mercato delle assicurazioni. Terminata questa fase preliminare, la

Fondazione Cni, coadiuvata da Aon, broker assicurativo del Cni, ha progettato la Polizza Collettiva

ad adesione volontaria riservata agli iscritti. A seguire è stata realizzata la gara compagnie che si è

conclusa con l’aggiudicazione ad Aig Europe S.A. – Rappresentanza Generale per l’Italia (Aig), in

veste di delegataria per la polizza di Rc Professionale (in coassicurazione con HDI Global Specialty e

e Allianz Global Specialty) e al 100% per la polizza di Tutela Legale.

A sette mesi dal lancio di “Racing” si è tenuta una riunione cui hanno partecipato i rappresentanti

del CNI, della Fondazione e dei partner Aon e Aig, allo scopo di fare un primo bilancio di questo

nuovo importante servizio riservato agli iscritti. All’incontro hanno partecipato, per il CNI, il

Presidente Armando Zambrano, il Consigliere Segretario Angelo Valsecchi e il Direttore della

Fondazione Cni Massimiliano Pittau. In rappresentanza di Aig Simone Amati (Distribution &

Innovation Manager), Marco Vantellino (Head of Financial Lines Area Mediterranea) e Walter Villa

(P&I Practice Leader Area Mediterranea). Per conto di Aon, infine, Enrico Vanin (Amministratore

Delegato di Aon S.p.,A. E di Aon Advisory and Solutions S.r.l.), Francesco Trebisonda (Direttore

Commerciale), Giorgio Moroni (Consigliere d’Amministrazione- Director Affinity – referente per il

servizio Cni), Federico Gattinoni (Head of Professional Services) e Federica Beccuti (Unit director

Professioni tecniche ed economiche).

Va sottolineato che, già il giorno del lancio della Polizza, era stato organizzato un webinar di

presentazione dell’iniziativa, cui hanno partecipato circa 1.800 iscritti. Da metà marzo, poi, è

partito il roadshow virtuale “Racing in pillole”, una serie di webinar suddivisi per aree territoriali

che hanno mirato soprattutto a divulgare il servizio di consulenza e assistenza locale fornita da Aon.

I numeri attestano come “Racing” sia un servizio ben accolto dalla platea degli ingegneri italiani. Al

30 agosto 2021 risultano attivate 974 polizze per la Tutela Legale e 1766 per quella Professionale,

per un totale di 2740 polizze. Per quanto riguarda i premi lordi, questi ammontano a 95.677,73

euro per la prima tipologia e a 602.200,14 per la seconda, per un totale di 697.877,87 euro.

Quanto alla distribuzione geografica, il 21% delle polizze è stato attivato nel nord-ovest, il 17% nel

nord-est, il 21% nel centro, il 29% nel sud e il 12% nelle isole. Interessante verificare anche la

distribuzione delle polizze per tipologia di contraente. Delle Polizze Professionali 85 risultano

attivate da studi professionali o società, 1595 da liberi professionisti, 86 da dipendenti/docenti

della P.A.. Per quanto riguarda quelle di Tutela Legale, 57 sono state attivate da studi professionali

e società, 856 da liberi professionisti e 61 da dipendenti/docenti della P.A.. Per quanto riguarda,

infine, il singolo contraente, chi ha sottoscritto la Polizza Tutela Legale risulta avere un fatturato

medio di 47.769,36, chi ha sottoscritto quella Professionale fattura mediamente 43.738,08 euro.

Tra i valori aggiunti di “Racing” c’è il fatto che, sulla base dell’analisi dei dati disponibili, saranno

elaborate politiche di risk management relative alla categoria degli ingegneri, al fine di sviluppare

strumenti di loss prevention. In questo modo il CNI disporrà dei dati relativi alla sinistrosità della

categoria, avendo una chiara fotografia dell’andamento della polizza collettiva. Questo consentirà

di valutare eventuali accorgimenti da adottare nella guida della categoria al fine di mitigare le

criticità emerse.

Nell’occasione, considerata la volontà del legislatore di tenere separata e dedicata la copertura per

l’attività di asseverazione legata al riconoscimento del Superbonus, è stato fatto il punto sui

relativi prodotti convenzionati con il Cni a favore degli iscritti. Ad oggi i prodotti sono: RC

asseveratore Aig (prodotto per tutta l’attività di asseverazione); RC asseveratore HDI (prodotto

single project, in fase di allestimento); RC asseveratore Tokio Marine (prodotto single project, in

fase di allestimento). Al momento risultano attivate 195 polizze di questo tipo per un totale di

118.440,18 euro di premi lordi.

Gli ingegneri iscritti all’Albo possono attivare le polizze di loro interesse attraverso il

sito www.mying.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.