Anno: XXV - Numero 105    
Giovedì 13 Giugno 2024 ore 13:30
Resta aggiornato:

Home » Fondoprofessioni: stanziati 500 mila euro per la formazione agile

Fondoprofessioni: stanziati 500 mila euro per la formazione agile

Con l’avviso 02/19 dimezzati i tempi di attesa tra presentazione della domanda e partecipazione ai corsi

Fondoprofessioni: stanziati 500 mila euro per la formazione agile

Il Fondo interprofessionale Fondoprofessioni, con la pubblicazione dell’Avviso 02/19, ha stanziato 500 mila euro per rimborsare agli Studi professionali/Aziende la formazione dei propri dipendenti, dando continuità all’assegnazione delle risorse. Nello specifico, sono centinaia i corsi a catalogo riconosciuti, organizzati sul territorio nazionale da Enti di formazione specializzati e riferiti alle più differenti aree tematiche, che possono essere rimborsati dal Fondo. “In un mercato del lavoro in rapido mutamento e caratterizzato da un’elevata competitività occorrono risposte agili, semplici ed efficaci – ha commentato Marco Natali, presidente del Fondo – Proprio per questo il Consiglio di Amministrazione di Fondoprofessioni, con la pubblicazione del nuovo Avviso 02/19, ha deciso di dimezzare i tempi di attesa tra presentazione della domanda di finanziamento e partecipazione ai corsi programmati”. Inoltre, sempre in una logica di semplificazione, sono stati riconosciuti per l’Avviso 02/19 i cataloghi formativi precedentemente già approvati dal Fondo, riducendo gli adempimenti a carico degli Enti di formazione. Per presentare la domanda è necessario che lo Studio professionale/Azienda sia aderente a Fondoprofessioni. L’iscrizione è gratuita e può essere espressa tramite il professionista che gestisce le buste paga per lo Studio professionale/Azienda, riportando il Codice “FPRO” nella denuncia Uniemens.  “La formazione a catalogo sta riscuotendo grande successo negli Studi professionali, poiché la maggioranza dei corsi mira allo sviluppo di competenze tecnico-amministrative o all’adeguamento alle recenti novità normative, indispensabili per l’attività svolta”, ha spiegato Paolo Andreani, vice presidente di Fondoprofessioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

I contributi di Fondoprofessioni per la Formazione Continua

I contributi di Fondoprofessioni per la Formazione Continua

26 Aprile 2023

L’evento di Fondo Professioni di domani a Lametia, sarà l’occasione per un confronto con gli stakeholders del Fondo sul territorio calabrese, in particolare rappresentanti delle Parti sociali, professionisti ed Enti attuatori, con l’obiettivo di promuovere le opportunità di accesso alla formazione finanziata.

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.