Anno: XXV - Numero 69    
Lunedì 22 Aprile 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » La sentenza della Corte sul terzo mandato

La sentenza della Corte sul terzo mandato

Lettera di Paolo Rosa al Triveneto

La sentenza della Corte sul terzo mandato

La Corte Costituzionale ieri ha, nella sostanza, confermato le sezioni unite della Cassazione in ordine agli ineleggibili dopo il secondo mandato. Sin qui il Triveneto non mi risulta abbia mai affrontato la questione difendendo rendite di posizione. ma con ciò perdendo quella funzione di guida della avvocatura, da sempre riconosciuta. Ora il Triveneto ha un nuovo management che io, modestamente, invito a cambiare rotta per riprendere quel ruolo da sempre avuto nel panorama forense nazionale La legge, anche se non condivisa, va rispettata specialmente dagli operatori del diritto. È vero che il Csm è nella bufera ma lo è perché la legge è stata violata. Il Cnf ora deve riabilitarsi con le immediate dimissioni di chi ha pervicacemente difeso le sue prerogative. Come ho scritto tante volte sui social media Mascherin ha difeso e bene le prerogative di una parte ristretta della avvocatura italiana ma ha perso di vita l’insieme. Dobbiamo ripartire e bisogna farlo senza tentennamenti. Fatto questo va presa a cuore la situazione di Cassa Forense che oggi trovasi in difficoltà non potendo garantire previdenza e assistenza a tutti gli iscritti, specialmente alle generazioni più giovani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.