Anno: XXV - Numero 130    
Venerdì 19 Luglio 2024 ore 13:30
Resta aggiornato:

Home » Rifugiati e immigrati in Italia

Rifugiati e immigrati in Italia

Il notariato in collaborazione con Unhcr presenta la nuova guida. Scaricabile dal sito www.notariato.it

Rifugiati e immigrati in Italia

Il Consiglio Nazionale del Notariato, in collaborazione con Unhcr – Agenzia Onu per i rifugiati, ha presentato oggi a Roma – in occasione della Giornata mondiale del rifugiato – la Guida pratica per rifugiati e immigrati in Italia “Dai diritti all’integrazione”, uno strumento utile per coloro che assistono i rifugiati o, più genericamente, gli stranieri che fanno ingresso nel nostro Paese, con l’obiettivo di promuovere i diritti dei rifugiati e contribuire alla loro integrazione nella comunità ospitante.  Quando si parla di integrazione sociale ci si riferisce a un processo che coinvolge una molteplicità di attori: chi arriva, chi accoglie, le Istituzioni, le professioni, i media.

L’Istat stima che al 1° gennaio 2023 la popolazione straniera in Italia abbia raggiunto circa 5 milioni di persone, registrando un aumento di 20 mila individui (+0,4 per mille) rispetto all’anno precedente. Questo incremento ha portato l’incidenza degli stranieri residenti sulla popolazione totale all’8,6%, leggermente superiore al 2022 (8,5%). Alla fine del 2023, l’Italia ospitava circa 450.000 persone costrette alla fuga, di cui circa 138.000 titolari di Protezione Internazionale, principalmente provenienti da Nigeria, Afghanistan e Pakistan. Vi sono inoltre circa 161.000 beneficiari di Protezione Temporanea, prevalentemente di nazionalità ucraina, oltre a 147.000 richiedenti asilo, provenienti principalmente da Bangladesh, Pakistan ed Egitto, e circa 3.000 apolidi. Un ulteriore aspetto da considerare è la presenza dei Minori non Accompagnati (UAC), che hanno rappresentato il 12% di tutti gli arrivi via mare in Italia nel 2023, pari a 18.820 individui. Sebbene la proporzione di UAC tra gli arrivi totali sia rimasta relativamente stabile negli ultimi anni, con oscillazioni tra il 12% e il 15%, in termini assoluti si è registrato un aumento del 34% rispetto all’anno precedente.

La realizzazione di questo Vademecum rientra nelle iniziative previste dal protocollo firmato a fine 2023 dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalla Rappresentanza per l’Italia, la Santa Sede e San Marino dell’UNHCR, Agenzia Onu per i Rifugiati, volto a trasmettere informazioni giuridiche corrette a rifugiati o stranieri che decidano di stabilirsi in Italia e/o a coloro che sono chiamati ad assisterli e che prevede, tra l’altro, la diffusione di schede informative multilingue sulle principali aree in cui i notai italiani possono assistere i rifugiati nel loro percorso di integrazione sociale ed economica.

La guida vuole fornire una prima informazione in una materia spesso complessa, nonché un supporto per rispondere alla quotidianità dei quesiti che più spesso vengono proposti.

LA GUIDA IN PILLOLE

La guida, scaricabile dal sito www.notariato.it, parte da un inquadramento dello stato attuale per giungere a esaminare le diverse problematiche di fronte alle quali può trovarsi chi assiste e accoglie il rifugiato o lo straniero che decida di stabilirsi in Italia. Si parte dalla analisi della condizione giuridica dello straniero in Italia con l’approfondimento del decreto qualifiche che ha recepito la normativa europea relativa all’accoglienza dei richiedenti protezione internazionale con i relativi diritti e doveri. Non mancano brevi spiegazioni di ordine pratico sulle formalità richieste dalla legge per fare valere in Italia documenti provenienti da uno Stato estero, né sullo spostamento dei capitali da e per l’Italia, sulla condizione giuridica degli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia e sui cittadini di stati che non fanno parte dell’Ue, non soggiornanti sul territorio italiano, che vogliono compiere atti giuridici in Italia.

Infine, sono riepilogate le modalità di avviamento di un’impresa in Italia, di acquisto di un immobile, di accensione di un mutuo, di redazione di un testamento e i regimi patrimoniali.

LE SCHEDE INFORMATIVE

Nell’ambito del protocollo di intesa il Notariato e UNHCR hanno predisposto alcune schede informative, tradotte in 9 lingue (amarico, arabo, bangla, farsi, francese, inglese, somalo, tigrino, urdu) e pubblicate sul sito https://www.unhcr.org/it/cosa-facciamo/soluzioni-durevoli/iohodiritto/ che raccolgono le informazioni essenziali per i rifugiati in materia di:

 

 

Autentica di una fotografia o un documento

Documenti per ottenere la cittadinanza

 

Costituzione di una società

 

Iscrizione all’anagrafe del Comune

 

Richiesta di nulla osta per il matrimonio

 

Apertura di una nuova impresa

 

Conferimento di una procura

 

Documenti per il ricongiungimento familiare

 

Riconoscimento del titolo di studio

 

Traduzione di un documento

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.