Anno: XXV - Numero 57    
Venerdì 19 Aprile 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » “InformaClienti”: le novità normative e di prassi di febbraio

“InformaClienti”: le novità normative e di prassi di febbraio

Concordato preventivo biennale e decreto che definisce requisiti di partecipazione e modalità di svolgimento degli Esami di Stato 2024 per i Consulenti del Lavoro.

“InformaClienti”: le novità normative e di prassi di febbraio

Online l’”InformaClienti” di Febbraio 2024. In primo piano, il D.Lgs. n. 13/2024, attuativo della Delega fiscale e in vigore dal 22 febbraio, che oltre alle nuove norme sul concordato, prevede disposizioni in materia di accertamento tributario. Finalità del concordato, favorire la razionalizzazione degli obblighi dichiarativi e l’adempimento spontaneo per i contribuenti di minori dimensioni, titolari di reddito di impresa e di lavoro autonomo derivante dall’esercizio di arti e professioni che svolgono attività nel territorio dello Stato. Ad aprire la sezione della Gazzetta Ufficiale, la procedura telematica per i Consulenti del Lavoro per presentare la domanda di ammissione agli Esami di Stato 2024, disponibile sul portale dei servizi digitali “Servizi Lavoro” del sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Nel decreto direttoriale n. 2/2024, definiti requisiti di partecipazione, contenuti e modalità di svolgimento delle prove d’esame (due scritte e una orale) e sistema di valutazione dei candidati. Dall’Inps i valori aggiornati degli importi dei contributi dovuti per gli artigiani ed esercenti attività commerciali per l’anno 2024 e dei massimali e minimali di reddito, ma anche le istruzioni per accedere all’APE sociale 2024 e a Quota 103 le domande per accedere al bonus genitori separati. Dall’Inail le tempistiche  per presentare le domande compilare e registrare le domande per il bando Isi 2023 all’interno della procedura informatica dedicata, mentre dal Garante Privacy il documento di indirizzo rivolto ai datori di lavoro, fissa delle regole precise sulla conservazione dei metadati relativi all’utilizzo degli account di posta elettronica dei dipendenti. L’Agenzia delle Entrate rilascia le istruzioni operative ai propri Uffici dopo la revisione del sistema d’imposizione del reddito delle persone fisiche (IRPEF) operata dagli artt. 1, 2 e 3 del D.Lgs. n. 216/2023 che attuano le disposizioni di cui all’art. 5, comma 1, lettera a), della Delega fiscale; l’ente di riscossione ricorda la prossima scadenza (15 marzo) per effettuare il pagamento delle prime tre rate della Definizione agevolata delle cartelle, senza oneri aggiuntivi e senza perdere i benefici della “Rottamazione-quater”. In chiusura, il consueto indice Istat.

Consulta il documento

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.