Anno: XXV - Numero 133    
Mercoledì 24 Luglio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Consulenti Napoli. Continua la crisi del mercato del lavoro in Campania

Consulenti Napoli. Continua la crisi del mercato del lavoro in Campania

Domani pomeriggio al Centro Congressi della Stazione Marittima di Napoli verranno resi noti i dati elaborati dall’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro

Consulenti Napoli. Continua la crisi del mercato del lavoro in Campania

 “Continua la crisi del mercato del lavoro in Campania, a dieci anni dall’inizio della depressione economica non sono stati ancora recuperati i livelli occupazionali del 2008”. Lo ha detto Edmondo Duraccio, presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Napoli anticipando i primi dati elaborati dall’ Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro  (Consiglio Nazionale e Fondazione Studi) sull’occupazione in Campania, un “di cui” di un’elaborazione che riguarda l’intero territorio nazionale e che verranno resi noti alla VI Edizione del Forum “Lavoro, Occupazione, Imprese & Libere Professioni”che si terrà domani pomeriggio, 9 maggio, dalle ore 15,00, presso il Centro Congressi della Stazione Marittima di Napoli. “La disoccupazione giovanile in Campania ha oltrepassato il 50%, oltre il 60% delle donne non ha un lavoro regolare e retribuito e a Napoli da dieci anni c’è una vera e propria stagnazione dell’occupazione e con una forte crescita della disoccupazione”, ha aggiunto il presidente Duraccio. Sono dati che richiedono un’inversione di tendenza delle politiche dell’esecutivo finalizzate a provvedimenti di investimento in opere pubbliche  e di crescita economica ed occupazionale, una revisione della contrattazione a termine, una forte riduzione della pressione contributiva e fiscale, la revisione del DURC, l’attuazione dell’art. 39 della Costituzione prima ancora del salario orario unico nazionale e norme chiare sulla rappresentanza dei lavoratori e status degli stipulanti il Ccnl. Al primo dibattito parteciperanno Sonia Palmeri (assessore regionale al Lavoro),Cesare Damiano (già ministro del Lavoro), Giovanni Sgambati (segretario regionale della Uil), Michele Raccuglia (Anpal Servizi) e Francesco Duraccio (segretario nazionale dei consulenti del lavoro). Nel corso della seconda tavola rotonda verranno esaminate le problematiche sulla “certezza del diritto”, le “variegate fonti della retribuzione”, “il pluralismo sindacale”, la “maggiore rappresentatività comparata” e “il salario orario minimo uguale per tutti” a cui interverranno Giuseppe Cantisano (Itl Napoli),Paola Marino (Giudice del Lavoro), Doriana Buonavita (segretario regionale Cisl), Nicola Ricci (segretario regionale Cgil), Salvatore Vigorini (C.I.F.A. Italia) e Francesco Capaccio (segretario dei consulenti del lavoro di Napoli). I lavori del workshop, promosso dai Consulenti del Lavoro di Napoli, saranno introdotti dal giornalista Carmine Primavera, e coordinati dal direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano. Non mancherà, infine, una “sobria celebrazione” dei 40 anni della legge 12/1979, istitutiva della professione di Consulente del Lavoro nella quale il presidente Duraccio ricorderà l’operatività di alcuni colleghi napoletani per l’ottenimento del prestigioso riconoscimento.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Notizie Correlate

7^ edizione del Premio “Giovanni Cumbo”

7^ edizione del Premio “Giovanni Cumbo”

18 Settembre 2023

A Sciacca il 21 settembre la premiazione del miglior candidato agli esami di Stato e focus su giovani e futuro della Categoria dei Consulenti del Lavoro

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.