Anno: XXIV - Numero 28    
Giovedì 9 Febbraio 2023 ore 12:30
Resta aggiornato:

Home » Silvana Sciarra nuova presidente della Corte costituzionale

Silvana Sciarra nuova presidente della Corte costituzionale

Sostituisce Giuliano Amato ed è stata eletta con 8 voti a favore

Silvana Sciarra nuova presidente della Corte costituzionale

Silvana Sciarra è la nuova presidente della Corte costituzionale: l’esperta di diritto del lavoro, che sostituisce Giuliano Amato, è stata eletta con 8 voti a favore, a fronte dei 7 ricevuti da Daria de Pretis che ora, assieme al collega Nicolò Zanon, ricoprirà il ruolo di vicepresidente.

Per la seconda volta, dunque, la Consulta avrà una presidente donna dopo l’attuale ministro della Giustizia Marta Cartabia, che era stata la prima a ricoprire questo ruolo. Alla  professoressa Sciarra accademica e grande studiosa di diritto del lavoro arrivano gli auguri di buon lavoro delle Avvocate e dagli Avvocati Giuslavoristi Italiani (AGI). Tatiana Biagioni, presidente AGI: «Ricordiamo con piacere, e come un grande onore, la sua partecipazione alla video-tavola rotonda con i quattro giudici di matrice giuslavorista della Corte Costituzionale in occasione del Convegno AGI di Bologna del 2018 e il suo intervento in streaming sullo Statuto dei lavoratori in un altro evento AGI da remoto durante la pandemia, nel 2020. Conoscendo la sua sensibilità non possiamo che essere certi dell’attenzione che porrà sui temi del lavoro».

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Cassa Forense, rivaluta dell’ 8,1% le pensioni dal 1/1/2023

Cassa Forense, rivaluta dell’ 8,1% le pensioni dal 1/1/2023

08 Febbraio 2023

Il CdA di Cassa Forense, con voto unanime, ha deliberato la rivalutazione dell’8,1% delle pensioni degli Avvocati per l'anno 2023 disponendo, contestualmente, l'adeguamento dei contributi minimi dovuti dai colleghi così come il “tetto” per il calcolo delle future pensioni.

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.