Anno: XXV - Numero 89    
Mercoledì 22 Maggio 2024 ore 13:00
Resta aggiornato:

Home » Gli insegnanti vittima di violenza a scuola saranno difesi da avvocati dello Stato

Gli insegnanti vittima di violenza a scuola saranno difesi da avvocati dello Stato

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito tramite la circolare dell'8 febbraio 2023 comunica che gli insegnanti vittima di violenza a scuola saranno rappresentati e difesi dall'Avvocatura generale dello Stato.

Gli insegnanti vittima di violenza a scuola saranno difesi da avvocati dello Stato

Il provvedimento a tutela del personale dopo il recente aumento degli episodi di aggressione.

Sono in arrivo novità importanti per quanto riguarda la tutela degli insegnanti e del personale scolastico durante lo svolgimento della propria attività lavorativa.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito, infatti, l’8 febbraio 2023 ha diramato la circolare n. 15184 dato:

“il recente, allarmante aumento di episodi di violenza nei confronti degli insegnanti e del personale scolastico, posti in essere all’interno delle scuole, anche nel corso delle lezioni.”

Si tratta di episodi che costituiscono:

“atti illeciti intollerabili, suscettibili di provocare danni fisici e psicologici alle vittime, ledendo l’autorità e l’autorevolezza dei docenti, nonché la dignità di tutto il personale e compromettendo seriamente la qualità dei servizi, con pregiudizio del fondamentale diritto allo studio.”

Come si legge nei documento, il personale che subirà atti di aggressione durante lo svolgimento delle proprie mansioni, per tutelarsi non dovrà più rivolgersi privatamente ad un avvocato e sostenere le relative spese legali.

Di fronte ad episodi di questo tipo, infatti, il Ministero chiederà all’Avvocatura generale dello Stato di rappresentare i docenti e i lavoratori della scuola sia nei giudizi civili che in quelli penali.

Avvocatura dello Stato a tutela del personale scolastico: saranno i presidi a segnalare episodi di violenza

La decisione, come sottolineato anche dal Ministro Valditara, è motivata dall’esigenza di tutelare la dignità professionale e l’incolumità di docenti e personale:

“Sarò sempre dalla parte degli insegnanti aggrediti. La nostra priorità è riportare responsabilità, serenità e rispetto nelle scuole.”

Per restituire, dunque, piena serenità al contesto lavorativo degli insegnanti e del personale scolastico, ma anche al percorso formativo degli studenti, il Ministero prevede che il personale scolastico sarà rappresentato e difeso, sia in sedi civile sia penale, da avvocati dello Stato come previsto dell’articolo 44 del regio decreto n. 1611 del 1933.

Il Ministero, pertanto, invita tutti i presidi a segnalare per tempo ogni episodio di violenza nei confronti di insegnanti e personale scolastico all’interno delle scuole.

Le segnalazioni vanno inviate all’Ufficio Scolastico Regionale competente, che procederà alla valutazione e la inoltrerà al Ministero. Questo poi richiederà l’intervento dell’Avvocatura dello Stato.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter!Ricevi gli aggiornamenti settimanali delle notizie più importanti tra cui: articoli, video, eventi, corsi di formazione e libri inerenti la tua professione.

ISCRIVITI

Altre Notizie della sezione

Archivio sezione

Commenti


×

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.