Anno XIX - Numero 115 - Chiuso in redazione: Venerdi 22 Giugno 2018 alle ore 16:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



Pianeta Avvocato
Pianeta Avvocato
Pianeta Avvocato
Avvocati. Reddito medio delle donne metà degli uomini

Avvocati. Reddito medio delle donne metà degli uomini
Le entrate medie annue degli iscritti alla Cassa di previdenza forense nel 2015 sono risultate uguali a quelle registrate vent'anni prima, "tanto da provocare una perdita di potere d'acquisto (calcolato sulle stime del valore del reddito rivalutato) pari al 29%" e, nel 2016, "il reddito medio è stato pari a 38.437 euro, quasi 100 euro in più rispetto al 2015". Lo si legge nel rapporto del Censis sulla professione di avvocato, illustrato a Roma, nel corso di un convegno promosso dall'Ente pensionistico dei legali. La geografia dei guadagni, recita lo studio, "conferma una chiara polarizzazione: professionisti maschi, residenti al Nord, ultracinquantenni che dispongono di livelli di reddito medio-alti, e professioniste donne, giovani e residenti nel Centro-Sud con redditi decisamente inferiori alla media nazionale". Il 'gap' di genere è netto, giacché le donne ricavano dalla professione forense "un reddito pari in media al 43,8% dei colleghi maschi, inferiore in valore assoluto di quasi 30.000 euro l'anno".. Escalation dei legali, nel nostro Paese, nell'arco di oltre vent'anni: tra il 1995 e il 2017, infatti, "il numero di iscritti all'Ordine degli avvocati è cresciuto poco meno di 160.000 unità (+192%), raggiungendo i 243.000 professionisti, cioè 4 avvocati ogni mille abitanti (contro un solo avvocato ogni mille abitanti nel 1990)". Fra il 2016 e il 2017, tuttavia, "l'aumento è stato molto contenuto: +0,4%, mentre era stato del +1,9% nel 2016 rispetto al 2015". A rivelarlo il terzo rapporto Censis sulla professione di avvocato, commissionato dalla Cassa di previdenza forense, e presentato questa mattina, a Roma. In poco più di vent'anni, si legge nel dossier, "le donne sono aumentate di quasi 95.000 unità (sei volte il dato relativo al 1995) rispetto all'incremento di 64.700 uomini (raddoppiati in poco più di vent'anni)", un trend che "ha inciso in maniera netta sull'identità e sulla composizione di genere della professione, che è passata dall'essere prevalentemente maschile all'essere oggi distribuita in maniera quasi paritaria (nel 1995 le donne rappresentavano il 25% del totale degli avvocati, oggi costituiscono il 47,8%)".

Data: Venerdi 22 Giugno 2018


Pianeta Avvocato


.:ARCHIVIO:.



video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb