Anno XI - Numero 158 - Chiuso in redazione: Lunedi 26 Settembre 2016 alle ore 16:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



L'Intervento
L'Intervento
L'Intervento
Una giustizia tormentata dalle disuguaglianze

di Maurizio de Tilla (Presidente Anai)

Una giustizia tormentata dalle disuguaglianze
L’applicazione delle leggi dovrebbe essere sempre impersonale, dunque garantita da giudici obiettivi e indipendenti, senza oscillazioni, senza asimmetrie fra i tribunali. Ma non è così, non è questa la norma. Perché, di fatto, in Italia vige una forte diseguaglianza nell’accesso alla giustizia, nelle opportunità di tutela dei diritti. Non dipende solo dalla discontinuità del nostro territorio, dalla forbice socio-economica che divide mezzogiorno e settentrione. Ma dipende anche da storture organizzative, comunicative, psicologiche, nonché da scriteriati impieghi delle risorse, non esclusa l’assurda revisione della geografia giudiziaria. Le disuguaglianze sono anche altre: in alcuni distretti le procedure cautelari vengono svolte in poco tempo, in altri passano molti mesi e anche anni. Si bussa, purtroppo, alla giustizia con risposte difformi e contrastanti.

 


Data: Martedi 20 Settembre 2016


L'Intervento


.:ARCHIVIO:.




video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb