Anno XIX - Numero 182 - Chiuso in redazione: Venerdi 19 Ottobre 2018 alle ore 16:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



Focus su...
Focus su...
Focus su...
Fattura digitale. Istruzioni dell'Ordine sull'organizzazione degli studi in vista dell'obbligo dal 2019

Fattura digitale. Istruzioni dell'Ordine sull'organizzazione degli studi in vista dell'obbligo dal 2019
Vincolo di fatturazione elettronica fra privati "opportunità, non solo un rischio, per gli studi dei commercialisti, anche di quelli più piccoli e meno strutturati". A patto, però, che la "professione si attrezzi al più presto per il passaggio dalla contabilità analogica a quella digitale", dal primo gennaio del 2019. E' l'orientamento del Consiglio nazionale della categoria, che delinea un "preciso modello evoluto digitale per la trasformazione dello studio, che possa diventare un punto di riferimento per gli iscritti", con "una gestione diretta da parte dello studio del processo di emissione, contabilizzazione e conservazione della fattura elettronica, in un sistema nel quale cliente e studio interagiscono telematicamente, condividendo lo spazio digitale entro il quale si svolge il processo di fatturazione". Centrale nello schema messo a punto è "la collaborazione studio-cliente", un processo in grado, fra l'altro, di valorizzare i dati delle fatture, che lo studio sarebbe in grado di intercettare in tempo reale, "dati ai quali agganciare servizi a valore aggiunto da proporre ai clienti". Ridurre, poi, l'inserimento manuale di una moltitudine di dati contabili da parte del personale degli studi potrebbe permettere di dedicarsi ad attività diverse. Per la guida dei commercialisti Massimo Miani "la fatturazione elettronica obbligatoria è un processo inevitabile, che va, però, gestito al meglio. Per questo chiediamo da tempo che la sua introduzione sia più graduale: bisogna dare la possibilità alle piccole e piccolissime imprese di prepararsi al meglio ad una novità di tale portata. Il rischio è che, altrimenti, il sistema possa incappare in difficoltà simili a quelle verificatesi lo scorso anno con lo Spesometro. Scenario - scandisce - da scongiurare con forza".

Data: Lunedi 16 Aprile 2018


Focus su...


.:ARCHIVIO:.

video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb