Anno XIX - Numero 221 - Chiuso in redazione: Venerdi 14 Dicembre 2018 alle ore 16:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



primo piano
primo piano
primo piano
NO LAVORO GRATIS M5S
Sulla piattaforma Rousseau si propone di reclutare Avvocati disponibili ad accettare consulenze a titolo gratuito

NO LAVORO GRATIS M5S
«Una iniziativa che ancora una volta contraddice e mortifica l’alta funzione che l’Avvocato svolge nella realizzazione di quella che forse è la più importante estrinsecazione di uno Stato democratico, la Giustizia». L’Aiga, Associazione Italiana Giovani Avvocati, esprime tutto il suo disappunto sull’iniziativa giudicata «gravissima» denominata “scudo della rete” con la quale, a tutela dei rappresentanti del Movimento Cinque Stelle e dei semplici iscritti al Movimento stesso, sulla piattaforma Rousseau si propone di reclutare Avvocati disponibili ad accettare consulenze a titolo gratuito ed incarichi di varia natura, dalla redazione di atti di querela fino alla costituzione di parte civile, previa redazione - in questo ultimo caso – di un preventivo, obbligatorio per legge che preveda dei compensi calcolati ai minimi dei parametri ministeriali, con applicazione di una riduzione di 2/3.  «Dispiace davvero – continua AIGA - dover constatare che si continua a non rispettare una nobile professione, non considerando l’Avvocato per quello che è realmente, un baluardo della legalità avulso dalla dinamica innocente - colpevole ma relegandolo, a seconda delle circostanze, al ruolo di difensore dei “furbetti” o fido scudiero di innocenti vittime del sistema. L’avvocato esercita una funzione a tutela del diritto di difesa sancito dalla Costituzione».  Per i Giovani Avvocati la pubblicizzazione di questo progetto appare ancor più improvvida perché sopraggiunge in un periodo in cui contestate riforme, contrarie ai principi del giusto processo, ed incomprensioni insorte per intempestive dichiarazioni rivolte agli Avvocati, hanno rischiato di minare nel profondo il dialogo che da sempre l’Avvocatura coltiva con le Istituzioni e la politica. Sulle modalità di reclutamento, AIGA evidenzia come si registri ancora una volta l’assoluta violazione del principio dell’equo compenso richiedendo prestazioni professionali a titolo gratuito, con la richiesta vincolante di un preventivo redatto però con una decurtazione di 2/3 dei minimi tariffari.  «Ancora una volta, si cerca di far ricadere l’onere dell’inefficienza dello Stato nell’assicurare il patrocinio ai Cittadini che versino eventualmente in condizione di difficoltà economica sui Professionisti, che in nome di una non meglio qualificata “etica” dovrebbero mettere a servizio gratuitamente o quasi la loro professionalità».  L’AIGA esprime un fermo ed irremovibile dissenso a questa proposta così come ha intrapreso da tempo in danno di tutte quelle che si pongono come lesive della dignità e del decoro della professione forense che la deontologia professionale, prima ancora che l’etica proclamata dalla politica, impone sia sempre rispettata. A questo proposito, il Presidente nazionale avvocato Alberto Vermiglio ribadisce che lo stesso Consiglio Nazionale Forense ha stigmatizzato come deontologicamente rilevante il contegno dell’Avvocato che accetta convenzioni con compensi irrisori, sanzionando l’iscritto e ribadendo che l’accettazione di un compenso irrisorio rappresenta “un comportamento gravemente pregiudizievole del decoro e della dignità professionale, mortifica la peculiare funzione della professione forense e costituisce un modo non corretto per l'acquisizione della clientela”.   L’AIGA si aspetta che davvero la costituzionalizzazione del ruolo dell’Avvocato trovi nel rispetto del decoro e della dignità del Professionista la sua più alta espressione perché, parafrasando Calamandrei, un faro per tutti i giuristi, “gli Avvocati non sono né giocolieri da circo né conferenzieri da salotto: la Giustizia è una cosa seria”.

 


Data: Giovedi 06 Dicembre 2018


primo piano


.:ARCHIVIO:.

video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb