Anno XIX - Numero 221 - Chiuso in redazione: Venerdi 14 Dicembre 2018 alle ore 16:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



primo piano
primo piano
primo piano
UN ANNO DI PRESE IN GIRO
Calderone: equo compenso solo sulla carta. Solo alcune Regioni e Comuni hanno rafforzato la tutela dei professionisti

UN ANNO DI PRESE IN GIRO
Equo compenso con pochi effetti: a un anno dall’introduzione, nella Legge di Bilancio 2018, della norma che obbliga grandi imprese, banche e assicurazioni a garantire ai professionisti un compenso commisurato alla quantità e qualità del lavoro svolto, nonché al contenuto e alle caratteristiche della prestazione offerta, solo alcune Regioni ed Amministrazioni comunali hanno rafforzato la tutela per questi soggetti. Sul settimanale Italia Oggi 7 del 3 dicembre scorso lo “stato dell’arte” della misura e le dichiarazioni della Presidente del Comitato Unitario delle Professioni, Marina Calderone, che, pur apprezzando i provvedimenti attuati da alcuni enti regionali, evidenzia la necessità di "rafforzare la norma per estenderla a tutti i committenti”. Questa, infatti, è la richiesta presentata dal Cup e da Rpt nell’incontro del 27 novembre scorso con il Sottosegretario al Ministero delle Giustizia, Jacopo Morrone, il quale ha espresso la volontà del governo di rendere più stringente la norma. “Peccato - osserva la Presidente sul settimanale - che non ci sia traccia di un intervento sull' argomento in Legge di Bilancio”.

Data: Mercoledi 05 Dicembre 2018


primo piano


.:ARCHIVIO:.

video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb