Anno XIX - Numero 221 - Chiuso in redazione: Venerdi 14 Dicembre 2018 alle ore 16:00 archivio storico

Seguici su:


menu
Questo spazio è riservato alla pubblicazione di articoli di ordini, associazioni o enti. Se vuoi avere anche tu il tuo spazio per scrivere contattaci
aerarium



primo piano
primo piano
primo piano
TASSAZIONE ZERO PER LE CASSE E NOI INVESTIREMO NEI CIR
Adepp: potremmo pensare" ad ulteriori operazioni a sostegno del Paese

di Luigi Berliri

TASSAZIONE ZERO PER LE CASSE E NOI INVESTIREMO NEI CIR
Il sistema delle Casse previdenziali "già investe in titoli di debito dello Stato in misura importante, potremmo pensare" ad ulteriori operazioni a sostegno del Paese, "in caso fossero confermate le affermazioni" del vicepremier Matteo Salvini "riguardanti i Cir (Conti individuali di risparmio), in analogia con quanto fatto per i Pir (Piani individuali di risparmio)", ossia mediante l'azzeramento della tassazione sul 'capital gain' (il rendimento). A dirlo All'ansa il presidente dell'Adepp (Associazione deggli Enti pensionistici privati) Alberto Oliveti. "La mia Cassa - aggiunge, riferendosi all'Enpam, quella dei medici e degli odontoiatri - investe più di un miliardo di euro in titoli di Stato italiani. Potremmo valutare il potenziamento di questa modalità d'investimento". La Cassa forense, dal canto suo è pronta a investimenti "di medio-lungo periodo", con "garanzie" tali, da assicurare "il pagamento delle pensioni, che è la nostra finalità". Questi sono i 'paletti' messi dal presidente della Cassa di previdenza forense, Nunzio Luciano, interpellato a proposito degli inviti da parte del governo a risparmiatori ed investitori istituzionali a scommettere sull'Italia, con degli strumenti finanziari a tassazione azzerata. Il presidente della Cassa di previdenza del Notariato, Mario Mistretta, “bisognerebbe capire bene che tipo di passaggi fiscali ci sarebbero nei Cir di cui si parla in queste ore: potrebbero rivelarsi uno strumento utilizzabile e vantaggioso anche per noi, La nostra Cassa, attualmente, ha investito in titoli di Stato circa il 10% del patrimonio, che ammonta complessivamente ad un miliardo e mezzo di euro. Se ci venisse proposta una nuova tipologia di operazione finanziaria interessante saremmo, forse, incentivati ad elevare la nostra quota di titoli di Stato", conclude.

Data: Mercoledi 10 Ottobre 2018


primo piano


.:ARCHIVIO:.

video

Easy Agenda Mobile





Comingonweb